Serie C, Novara FC contro Renate per cercare di chiudere l’anno col botto

Ultimo impegno del 2022 per il Novara atteso al "Città di Meda" del Renate. Quarta partita per Franco Semioli sulla panchina degli Azzurri

Dopo l’esordio vincente con l’Arzignano (2-1), la sconfitta sul terreno dei gardesani della Feralpisalò (4-0) e il pareggio subito in pieno recupero al “Piola” col Trento (1-1), al Novara tocca l’ultimo impegno del 2022. “Siamo ancora arrabbiati per il risultato di sabato – le parole del tecnico Franco Semioli – ma al tempo stesso sono anche fiducioso perchè vedo come i ragazzi si sono allenati in questi giorni, la voglia che hanno di finire nel megliore dei modi l’anno solare, per poi prepararci durante la sosta, anche se sarà breve, per la seconda parte della stagione, dove sicuramente questo gruppo possiede le qualità per fare bene”.

La società del presidente Massimo Ferranti, dopo la partita col Renate, ha fissato la ripresa degli allenamenti per mercoledì 28 dicembre. Novara deciso a bissare il successo della gara di andata, in rimonta per 3-1 sul Renate. Gonzalez e compagni dopo il deludente rendimento esterno sino ad ora, sei sconfitte in nove gare, tre vittorie, nessun pareggio, solo 9 punti conquistati sui 27 a disposizione.
Novara privo del portiere Desjardins, del laterale Goncalves e della punta Buric infortunati. Semioli punta alla conferma del 4-3-3, tra i pali Pissardo. Difesa, da destra Calcagni, Carillo, Khailoti, Urso. In cabina di regia l’ex Ranieri, internni: Masini a destra, Marginean a sinistra. Davanti Bortolussi terminale della manovra, supportato da Peli e l’ex Galuppini, desiso a lasciare il segno contro la squadra che lo ha consacrato nel calcio professionistico con 39 reti in 80 presenze.

PERICOLO EX – Nei lombardi sono parecchi gli elementi con trascorsi nella città di San Gaudenzio: il ds Obbedio, il portiere Drago e l’attaccante Rossetti, mentre non saranno della partita altri due ex infortunati: il difensore Colombini e l’esterno offensivo Malotti. Le pantere nerazzurre allenate dal lodigiano Andrea Dossena, esordiente in Lega Pro, ex tecnico di Crema e Ravenna in D dopo una importante carriera da calci ex terzino sinistro di Liverpool, Udinese, Napoli, Palermo, Treviso, Verona, Sunderland, Leyton Orient, Chiasso e Piacenza, si sta facendo apprezzare per il calcio propositivo e l’intensità che i nerazzurri sanno infondere nelle loro prestazioni.

Renate che dovrà fare a meno degli attaccanti Sgarbi (ex Legnago) e Moracchioli, uno dei molti confermati della passata stagione, entrambi infortunati. Lombardi col 4-3-3, uomini contati in attacco, si affidano al panzer Maistrello con ai lati Sorrentino (ex Montevarchi) e Ghezzi (ex Pro Sesto). In mezzo al campo Baldassin, il metronomo Esposito e Marano. In difesa a destra capitan Anghileti, centrali Silva e Menna, a sinistra Ermacora, per una gara dove la tripla è d’obbligo.

Vedo questi ragazzi durante la settimana, c’è l’atteggiamento di una squadra che vuole cambiare qualcosa, sono fiducioso. Domani sarà una battaglia, dobbiamo provare a fare le cose che sappiamo senza paura” – Le parole di mister Semioli in vista dell’ultima gara del 2022

IL PROGRAMMA (20^ giornata) Pordenone-Triestina 2-1. Venerdì/23/12/ore 12.30: Trento-Juventus Next Gen; ore 14.30: Arzignano-Pro Patria, Feralpisalò-Albinoleffe, Lecco-Virtus Verona, Mantova-Sangiuliano, Padova-Pro Vercelli, Piacenza-Pergolettese, Pro Sesto-LR Vicenza, Renate-Novara.

CLASSIFICA: Pordenone 36; Feralpisalò, Pro Sesto 35; LR Vicenza, Lecco 34; Pro Patria 31; Renate 30; Novara 28; Pro Vercelli 27; Juventus Next Gen 26; Arzignano 25; Padova, Albinoleffe 24; Sangiuliano 23; Virtus Verona, Pergolettese 22; Mantova 21; Triestina 15; Trento 14; Piacenza 13.

PROSSIMO TURNO (21^ giornata) domenica 8/1/2023/ore 14.30: Albinoleffe-Pro Sesto, Juventus Next Gen-Pordenone, LR Vicenza-Padova, Novara-Mantova, Pergolettese-Lecco, Pro Patria-Feralpisalò, Pro Vercelli-Trento, Sangiuliano-Renate, Triestina-Arzignano, Virtus Verona-Piacenza.



Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni