Serie C, dodicesima sconfitta per il Novara, nona in trasferta. Finisce 3-1 a Lecco

Novara ko a Lecco, l'ex Foschi condanna gli azzurri alla dodicesima sconfitta in campionato

LECCO-NOVARA 3-1
Dodicesima sconfitta, nona in trasferta per il Novara messo sotto, come nella gara di andata al Piola (2-1) dal Lecco dell’ex trainer degli azzurri Luciano Foschi.
Secondo ko di fila, terzo nelle ultime cinque partite, dall’arrivo di Marco Marchionni per il Novara. La lunga lista degli assenti, ai quali si è aggiunto dopo una decima di minuti, sul doppio vantaggio per i lariani, per infortunio il difensore e capitano Benalouane, protagonista in negativo sul doppio vantaggio dei blucelesti lombardi. Il primo gol realizzato da pochi passi con un colpo di tacco da Ilari, che Benaloune non contrasta. Ancora peggio sul raddoppio, messo a segno dell’attaccante Buso che anticipa in area Benalouane, controlla il pallone di petto e al volo di destro gonfia la rete.

Novara non pervenuto, Lecco padrone del campo, sfiora il terzo gol con Ilari di testa. Marchionni mette Galuppini, prova ad “alzare” il baricentro della squadra, ma rischia l’imbarcata con Buso che va vicino al terzo gol, provvidenziale l’intervento alla disperata di Bonaccorsi. Prima del riposo ci provano di testa Illanes senza inquadrare lo specchio della porta, Calcagni tiro sventato da Melgrati. Lecco in ripartenza con l’ex Pinzauti (due assist nei due gol dei lombardi) la cui conclusione viene disinnescata in corner da Desjardins.

Nella ripresa il Lecco si “abbassa”, provando a ripartire, il Novara prende coraggio, riapre la contesa con un bolide di sinistro da fuori area di Urso, pallone a fil di traversa imprendibile per Melgrati. Che poi salva di piede sul debole rasoterra di Rocca, sul sinistro di Vuthaj. Nel finale Lecco che archivia definitivamente la contesa col decimo successo interno, miglior rendimento casalingo del girone A, 31 punti in 13 gare, con una ripartenza letale, da Brentan a Buso sulla sinistra che serve in area il subentrato Bunino che trafigge Pelagotti con un rasoterra alla sinistra del portiere, all’esordio nel Novara, dove è subentrato a Desjardins espulso per un deprecabile fallo a gioco fermo su Pinzauti. Novara che incassa l’ennesima delusione, dice definitivamente addio ai sogni di gloria, deve iniziare non solo a difendere il decimo posto, ultimo piazzamento utile in ottica play off, ma guardarsi le spalle, perchè 12 sconfitte in 27 giornate di campionato sono un sinistro presagio, che non va sottovalutato. Nella speranza che l’effetto Marchionni non sia già evaporato, e sabato al “Piola” arriva la capolista Pro Sesto, in una gara vietata ai deboli di cuore!

LECCO (3-5-2): Melgrati 7; Celjak 6.5 (35′ st Bianconi ng), Battistini 6.5, Enrici 6; Giudici 7, Girelli 6.5, Zuccon 6.5 (35’ st Lakti ng), Ilari 7, Zambataro 6.5 (14’ st Lepore 6); Buso 7.5 (35’ st Tordini ng), Pinzauti 7 (28’ st Bunino 6.5). A disp.: Stucchi, Maffi, Maldini, Scapuzzi, Stanga, Martorelli, Cusumano, Mangni.
All. Foschi 7.
NOVARA (3-5-2): Desjardins 4; Benalouane 4 (13’ pt Galuppini 5.5), Bonaccorsi 5.5, Illanes 5; Ciancio 5, Calcagni 5.5 (21’ st Marginean 5.5), Ranieri 5.5, Rocca 5.5, Urso 6.5; Spalluto 5 (21’ st Pelagotti 5.5), Vuthaj 5. A disp.: Menegaldo, Di Munno, Carillo, Fragomeni, Margiotta, Gonzalez, Scariano, Federico, Sartor, Saidi.
All. Marchionni 5.5.
ARBITRO: Andreano di Prato 6.
MARCATORI: pt 4’ Ilari, 7’ Buso; st 9’ Urso, 33’ Bunino.
NOTE: Spettatori 2000 circa con leggera rappresentanza novarese. Serata fredda. Terreno in sintetico. espulso al 19’ st Desjardins. Ammoniti: Enrici, Calcagni, Ilari, Bonaccorsi, Urso, Pinzauti, Rocca, Marginean, Lakti. Recupero: pt 3’, st 5’

RISULTATI (27^ giornata): Albinoleffe-Triestina 0-1; Pergolettese-Sangiuliano 2-2; Piacenza-Pro Vercelli 1-1; Pordenone-Mantova 2-2; Pro Sesto-Juventus Next Gen 1-1; Trento-Pro Patria 0-0; Feralpisalò-Arzignano 1-0; LR Vicenza-Renate 2-1; Lecco-Novara 3-1; Virtus Verona-Padova 1-1.

CLASSIFICA: Pro Sesto, Feralpisalò 47; Pordenone 46; Lecco 45; LR Vicenza 44; Pro Patria 43; Renate 39; Arzignano, Juventus Next Gen 38; Novara 37; Padova, Pro Vercelli 35; Albinoleffe, Trento 34; Virtus Verona 32; Sangiuliano, Mantova 31; Pergolettese 30; Piacenza 24; Triestina 22.

PROSSIMO TURNO (28^ giornata) sabato 18 febbraio, ore 14.30: Novara-Pro Sesto,
Renate-Piacenza, Trento-Pordenone; ore 17.30: Padova-Triestina, Pro Patria-Pergolettese, Pro Vercelli-Virtus Verona, Sangiuliano-Feralpisalò, Arzignano-Albinoleffe. Domenica 19 febbraio, ore 12.30: Juventus Next Gen-Lecco; ore 14.30: Mantova-LR Vicenza.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Serie C, dodicesima sconfitta per il Novara, nona in trasferta. Finisce 3-1 a Lecco