Raduno a porte chiuse per la Igor. Squadra agli ordini di Stefano Lavarini

È ufficiale: dopo il lunghissimo stop forzato, la Igor Volley è ripartita. L’ha fatto con il consueto raduno, quest’anno al Pala Igor, con la squadra che si è ritrovata agli ordini di Stefano Lavarini e del suo staff nelal giornata di ieri prima di iniziare gli allenamenti nel rispetto dei protocolli. Tra volti nuovi e ritorni, è una Igor profondamente rinnovata quella che ha iniziato a “sudare” sotto gli occhi attenti di un’altra new entry, il preparatore atletico Simone Mencaccini.

«Siamo ferme da febbraio e l’entusiasmo della ripartenza è enorme – dichiara Stefania Sansonna – . Questa stagione ha un sapore particolare per tutti, vogliamo creare un bel gruppo e lavorare per raggiungere il nostro massimo. Novara? Sono qui da tanti anni, ogni anno è sempre diverso e c’è sempre il sapore di una bella sfida da vivere. Ho tante compagne giovani ma già esperte, visto che molte di loro sono già riferimento delle proprie nazionali e le sensazioni sono ottime. Spero che lo sport ci restituisca un po’ di normalità e positività, che in questi mesi sono mancate».

 

 

Anche Caterina Bosetti è  soddisfatta: «C’era tantissima voglia di tornare in palestra, anche per come è finita la scorsa stagione. Per me è tutto nuovo, c’è tanta voglia di iniziare, di conoscere le compagne di squadra e l’ambiente attorno a noi per fare bene. Voglio ricominciare da zero qui a Novara, senza pensare a quello che è stato. Sono superpositiva, come è un po’ il mio modo di essere. Di certo in questo momento c’è tanta voglia di ripartire»

«Siamo pronte a ripartire, la pallavolo ci mancava tantissimo e non vediamo l’ora di poterci mettere in gioco – racconta la belga Britt Herbots -. Inizia una nuova avventura, vogliamo vincere qualcosa e credo che la squadra sia stata costruita per riuscirci. Dovremo lavorare bene, dare tutto e sono certa che potremo riuscire a toglierci qualche grande soddisfazione».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *