Novara, occasione persa: 1-1 con la Carrarese

Occasione persa per il Novara di Banchieri, che non va oltre l’1-1 sciupando diverse occasioni dopo esser passata in vantaggio e subendo il pari della Carrarese nel finale di gara. Gli azzurri mancano così l’occasione di compiere un sorpasso in vetta ai danni della Pro Vercelli e di conquistare il primato nel girone A di serie C. Con il punto conquistato, il Novara rimane in seconda posizione (pari proprio con la Carrarese) a -1 dai vercellesi, con la Juventus Under23, però, che potrebbe conquistare il primato virtuale considerate le due partite da recuperare (quindi con 6 punti in palio) e il margine di soli 4 punti dal primo posto.

Tornando al match, dopo una decina di minuti di timidezza colpevole e in cui il palo salva Lanni dalla capitolazione sul gran tiro di Luci, il Novara viene fuori alla grande e trova al primo tentativo il vantaggio, con Bove che firma l’1-0 sul cross da destra di Buzzegoli al 18’. La rete galvanizza gli azzurri che mantengono un predominio territoriale concretizzato anche in almeno tre occasioni da gol: prima Zigoni è lento nel girarsi e calciare a rete, poi è Murolo a salvare tutto fermando l’attaccante azzurro e ancora, al 22’, è una conclusione affrettata di Panico (alta e larga) a concludere male un ottimo contropiede. Il Novara cala il ritmo e la Carrarese ne approfitta, sfiorando il pari con Infantino al 37’ con il palo a salvare ancora Lanni. L’intervallo ricarica gli azzurri che tornano in campo subito aggressivi e mancano il colpo del k.o. con Gonzalez, due volte, e con Zigoni con il portiere ospite che nega il gol all’argentino al 9’ della ripresa con un intervento prodigioso. Il Novara attacca a testa bassa ma proprio nel momento migliore, come spesso accade, gli azzurri subiscono il pari: spunto a destra della Carrarese e dal conseguente angolo Murolo, dimenticato totalmente dalla difesa novarese, incorna battendo Lanni (31’). Il finale, poi, esalta ancora Mazzini: il portiere ospite mette il sigillo su una grande prestazione negando il gol a Cisco, pronto a replicare il gol-vittoria siglato a Livorno in settimana. L’ultimo acuto, a dire il vero, arriva allo scadere, al 47’, quando Bianchi conclude malissimo (sulla parte alta della traversa) un’azione confusa che lo libera al tiro, ma scoordinato, a pochi passi dal portiere avversario.

NOVARA – CARRARESE 1-1
MARCATORI Bove (N) 18’ p.t.; Murolo (C) 31’ s.t
NOVARA (4-3-2-1) Lanni; Lamanna, Migliorini, Bove, Cagnano; Collodel (36’ s.t. Firenze), Buzzegoli, Bianchi; Gonzalez (18’ s.t. Cisco), Panico (22’ s.t. Lanini); Zigoni. A disp. Desjardins, Sbraga, Pogliano, Natalucci, Zunno, Pagani, Bellich, Rusconi. Tordini. All. Banchieri.
CARRARESE (4-2-3-1) Mazzini; Valietti (24’ s.t. Grassini), Murolo, Borri, Imperiale; Luci, Agyei (42’ s.t. Ermacora); Calderini (24’ s.t. Doumbia), Piscopo, Cais (1’ s.t. Manzari); Infantino. A disp. Pulidori, Caccavallo, Fortunati. All. Baldini.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Giuseppe Maddaluno

Giuseppe Maddaluno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni