Novara, i tifosi scendono in piazza

I supporters azzurri si sono dati appuntamento alle 18 del 29 luglio in piazza Martiri per marciare simbolicamente verso il Comune

Una manifestazione pacifica ma i cui toni si preannunciano, però, tutt’altro che morbidi: i tifosi del Novara calcio si preparano a scendere in piazza nel tardo pomeriggio di giovedì 29 luglio, per esprimere il proprio disappunto e la propria delusione per quanto accaduto di recente al club.

Con l’esclusione dalla serie C ormai quasi certa (rimane solo l’appiglio del ricorso al TAR del Lazio, che il club presenterà appena ricevute le motivazioni del respingimento del precedente ricorso da parte del Collegio di Garanzia del CONI), i tifosi vedono concreta la possibilità di ritrovarsi per la prima volta in 113 anni di storia senza una squadra da tifare tra i professionisti. Non solo, perché anche i tempi per la nascita di un nuovo club che dia continuità alla storia azzurra e riparta dalla D o alla peggio dall’Eccellenza, sono strettissimi.

Così si ritroveranno in piazza Martiri alle 18, vestiti d’azzurro, per testimoniare la propria fede calcistica, e marciare poi simbolicamente verso il Comune. Nel mirino chi ha portato alla situazione attuale (che nel comunicato ufficiale dei gruppi organizzati viene invitato in maniera pesante ad abbandonare club e città) ma ad animare i tifosi è anche il desiderio di ottenere rassicurazioni su progetti futuri. Perché quanto stanno vivendo in questi giorni non si ripeta mai più. Come d’altra parte mai si era verificato, nemmeno nei momenti più tristi (sportivamente e finanziariamente) e bui per oltre 113 anni.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *