Novara, altro ribaltone: via Marcolini, torna Banchieri

Difficile considerarla una sorpresa, di certo, però, è un dietrofront clamoroso: il Novara Calcio esonera Marcolini e richiama in panchina il tecnico Banchieri, artefice della promozione in B sfiorata la scorsa estate e protagonista di un avvio di stagione molto positivo. Una valutazione, quella sulla prima parte del campionato, che va rivista sicuramente al rialzo rispetto al momento dell’esonero di Banchieri stesso, anche e soprattutto per quanto avvenuto dopo: la squadra in meno di due mesi è passata dall’insidiare il primato nel girone e da competere per la promozione diretta, a ritrovarsi a pieno titolo invischiata nella lotta per non retrocedere tra i dilettanti.

 

 

Un’onta (e un danno economico, oltre che di immagine) che il club vuole fare di tutto per evitare. Tanto da compiere un passo indietro significativo e da richiamare Banchieri, con la speranza che la svolta possa riportare il sorriso (e i tre punti) a una squadra in crisi di identità, di gioco e di risultati. Sarà sufficiente per dare un senso a questa seconda parte di stagione o è già tardi e l’imperativo resterà quello di guardarsi le spalle fino alla fine? Probabilmente basteranno un paio di settimane per capire come andrà.


Leggi anche

Novara in crisi, volano gli stracci. Rullo: «Qualcuno deve fare un passo indietro»

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

0 risposte

  1. Ma quando ci liberiamo da pagliacci e torniamo a essere una società seria forse quando giocheremo nei dilettanti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: