Luca Borando, la giovane promessa delle MMA italiane, vola ad Abu Dhabi

L'artista marziale indosserà la maglia tricolore al prossimo campionato mondiale negli Emirati Arabi

Il giovane fighter dello storico team Cardano Top Team di Romentino, guidato dal pluridecorato coach Luca Cardano, nel tardo pomeriggio di oggi prende il volo. Direzione? Abu Dhabi per partecipare al campionato mondiale di MMA. Borando è giovane, ha soli 21 anni, eppure guardarlo nella gabbia sembra un’atleta navigato: ha stile, determinazione e grande senso della posizione.

«Ho iniziato a dodici anni, dopo aver visto un po’ di video di campioni delle arti marziali miste, uno su tutti Marvin Vettori. All’epoca giocavo a calcio, ma ci ho messo un attimo ad appendere le scarpette al chiodo – ironizza Borando – Una volta entrato in gabbia ho capito che quella era la mia dimensione ideale. Fra poche ore ho un aereo che mi porterà negli Emirati Arabi e indosserò la maglia della nazionale: spero di onorare il tricolore, sono emozionato e conscio che mi aspettano i lottatori più forti in circolazione. Sono molto determinato, perché lo sport che ho scelto è uno sport fatto di grandissimi sacrifici: la preparazione è davvero dura e poi, parliamoci chiaro, bisogna essere preparati al 100% perché in gabbia non si entra per scambiarsi due carezze, tutt’altro».

A guidare il giovane lottatore un nome di prima grandezza delle MMA italiane e internazionali, l’allenatore Luca Cardano, che si è detto orgoglioso del suo pupillo: «Ennesimo traguardo importante per il nostro Team che schiera, appunto, il suo piccolo gioiellino, Borando che dovrà mettersi alla prova con gli atleti migliori al mondo. Come squadra non lasciamo nulla al caso e accompagniamo gli atleti in questa durissima ma bellissima disciplina».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL