Calcio Sport

Il ritorno del Novara in campo fa registrare uno 0-0

Stasera al Piola il debutto nei Playoff promozione per la serie B contro l'Albinoleffe

“Primo non prenderle” o, ancora, “Se non riesci a vincere, almeno non perdere”. Sono due antichi adagi del calcio che ben si adattano al match di debutto del Novara di Banchieri nei Playoff promozione per la serie B. Gli azzurri, forti del miglior piazzamento in classifica rispetto all’Albinoleffe, avevano infatti a disposizione due risultati utili su tre e hanno impostato una partita di sacrificio, volta a contenere i tentativi dei bergamaschi e a pungere in contropiede. Riuscendoci, a dire il vero, solo in parte. Il primo tempo è stato poco meno di un assolo ospite, comunque poco concreto; il secondo, invece, complici i cambi, ha visto gli azzurri più pungenti in attacco, pur senza trovare il gol che avrebbe chiuso anzitempo il match.

Invece, gli uomini di Banchieri sono stati destinati a 98’ minuti (recuperi inclusi) di sofferenza, prima di poter festeggiare un passaggio del turno che vale “doppio”, visto che il tabellone opporrebbe gli azzurri al Pontedera e in virtù della rinuncia della formazione toscana, capitan Buzzegoli e compagni si trovano proiettati alla fase nazionale degli spareggi promozione. Domenica il Novara conoscerà il proprio avversario nel terzo dei sei turni di post season.

 

Per quanto riguarda il match, come detto meglio gli ospiti nel primo tempo, sebbene nel primo quarto di incontro l’unica occasione sia stata un tiro da fuori di Gonzi respinto da Lanni in corner. Pogliano sciupa di testa una buona occasione ma dopo il “cooling break” sono stati ancora gli ospiti a spingere e prima Canestrelli ha scheggiato il palo di testa, poi Pogliano ha tolto la palla dalla porta a Lanni battuto sul bello spunto offensivo di Sibilli. Banchieri ha cambiato nella ripresa l’intero tridente (male il reparto offensivo schierato a inizio match dal tecnico azzurro) e gli innesti di Cisco e Peralta hanno rivitalizzato il Novara, tanto che a 5’ dalla fine – dopo una frazione di nulla assoluto da ambo le parti – proprio Cisco ha costretto al miracolo Savini al termine di un contropiede fulmineo. Poco dopo Peralta, a Savini battuto, ha sfiorato il palo e, con esso, il colpo del k.o. prima del forcing finale degli ospiti. Poi, al triplice fischio, la festa azzurra. La corsa alla serie B continua.

NOVARA – ALBINOLEFFE 0-0

NOVARA (4-3-2-1) Lanni; Barbieri, Sbraga, Pogliano, Cagnano; Nardi (dal 36’ s.t. Collodel), Buzzegoli, Bianchi; Gonzalez (dall’11’ s.t. Cisco), Piscitella (dal 21’ s.t. Peralta); Bortolussi (dal 36’ s.t. Pinzauti). A disp. Marricchi, Ferrara, Zunno, Bellich, Pinotti, Pagani, Cassandro, Strechie. All. Banchieri.

ALBINOLEFFE (3-5-2) Savini; Canestrelli, Gavazzi, Riva (dal 1’ s.t. Ruffini); Gusu, Gonzi, Genevier, Nichetti (dal 17’ s.t. Ravasio), Petrungaro (dal 35’ s.t. Calì); Sibilli, Gelli. (Pagno, Abagnale, Quaini, Sokhna, Cerini, Berbenni, Cortinovis, Galeandro, Piccoli). All. Zaffaroni.

ARBITRO Rutella di Enna.

 

[poto credit Novara calcio]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati