Calcio Sport

Il Novara vince ancora: 2-1 alla Giana Erminio

Gli azzurri conquistano il secondo successo consecutivo e si preparano al big match di lunedì ad Alessandria

Secondo successo consecutivo per il Novara, che riscatta al meglio l’esordio negativo di Vercelli sfruttando il doppio turno interno per arrivare nelle migliori condizioni possibili al big match di lunedì sera ad Alessandria.

Un tempo, il primo, di altissima qualità e impreziosito da due gran giocate di Panico e Buzzegoli è stato sufficiente per avere la meglio della Giana Erminio, che dal canto suo può recriminare per aver concesso agli avversari un’intera frazione prima di iniziare a giocare a viso aperto. Cosa avvenuta nella ripresa, quando il Novara ha palesato più di una lacuna sul piano fisico e ha ceduto campo e iniziativa ai lombardi, rischiando anche di subire il gol di un pari che avrebbe assunto i connotati della grande beffa.

Tra gli azzurri a “steccare” sono stati di fatto due dei protagonisti più attesi: Gonzalez e Zigoni, dopo aver confezionato la prima palla gol del match al 16’, sono letteralmente scomparsi dal campo, lasciando al solo Panico il compito di tenere in scacco la difesa avversaria. Compito che l’esterno partenopeo ha assolto al meglio concretizzando al 35’ una splendida triangolazione con Buzzegoli: ingresso in area e diagonale sul secondo palo, imparabile per Zanellati. Proprio il capitano azzurro ha regalato, dopo il gol direttamente da corner di domenica, la seconda perla stagionale ai tifosi azzurri, fissando il punteggio sul 2-0 in pieno recupero con un gran tiro a giro dal limite. In mezzo, una gravissima svista del direttore di gara, che ha punito solo con il giallo un intervento killer di De Maria su Schiavi, raggiunto dalla gamba tesa dell’avversario in pieno petto: un intervento da espulsione diretta, incredibilmente “perdonato” da Arace.

Al quinto della ripresa, l’episodio che ha cambiato l’inerzia del match: dopo un avvio positivo, il Novara ha infatti subito il gol degli ospiti con Palazzolo al termine di una dormita collettiva della difesa azzurra. Da lì in poi, nettamente più Giana Erminio che Novara, con gli ospiti che al 39’ hanno anche sfiorato il colpaccio, quando Lanni (con l’aiuto di Bove) ha negato il gol del 2-2 a Ruocco. Tra gli azzurri, positivo l’esordio di Migliorini al centro della difesa e dell’ultimo arrivato Lanini, più in palla di Zigoni.

NOVARA – GIANA ERMINIO 2-1
MARCATORI Panico (N) al 35’, Buzzegoli (N) al 46’ p.t.; Palazzolo (G) al 5’ s.t.
NOVARA (4-3-2-1) Lanni; Lamanna (dal 29’ s.t. Pagani), Bove, Migliorini, Cagnano; Schiavi, Buzzegoli, Bianchi (dal 29’ s.t. Collodel); Gonzalez (dal 20’ s.t. Cisco), Panico (dal 45’ s.t. Tordini); Zigoni (dal 20’ s.t. Lanini). (Desjardins, Sbraga, Firenze, Natalucci, Zunno, Bellich, Rusconi). All. Banchieri.
GIANA ERMINIO (4-3-1-2) Zanellati; Perico, Bonalumi, Montesano, De Maria (dal 1’ s.t. Zugaro); Greselin (dal 1’ s.t. Capano), Finardi (dal 33’ s.t. Maltese), Pinto; Palazzolo (dal 29’ s.t. Di Maira); Perna (dal 20’ s.t. Ruocco), Ferrario. (Acerbis, Barazzetta, Rossini, D’Ausilio, Pirola, Marcandella). All. Albè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati