Il Novara non va oltre il pari con l’Olbia

Il Novara non esce dal tunnel: gli azzurri arrivano a quota 12 partite consecutive senza vittorie e vedono aggravarsi ulteriormente la situazione di classifica, con gli azzurri che hanno solo un punto di vantaggio sui playout e con una partita in più della Pistoiese quintultima. Contro l’Olbia non basta uno spunto di Pagani, scelto a sorpresa da Banchieri, e un primo tempo tutto sommato buono degli azzurri, perché i soliti errori (una a dir poco clamorosa) sotto porta di Zigoni vanificano lo sforzo, dando poi la possibilità a inizio ripresa all’Olbia di rientrare.

Eppure, come detto, la partita è iniziata al meglio per il Novara che al 10’ è andato in vantaggio con la bella azione di Cisco a liberare Pagani, bravo ad anticipare tutti e a battere Tornaghi di destro. La colpa del Novara è quella di non raddoppiare subito, approfittando dello “sbandamento” dei sardi: al 19’, Buzzegoli manda in porta Zigoni che, però, davanti al portiere calcia incredibilmente a lato. Sempre nel primo tempo, manca un po’ di “cattiveria” a Cisco, che conclude bene ma centrale al 27’, permettendo a Tornaghi di bloccare a terra.

Il Novara non rientra bene in campo, a differenza dell’Olbia che si porta subito in avanti e che al 6’, alla prima vera grande occasione, trova il pari: merito di Biancu, che riceve bene in area, colpa della difesa azzurra che gli consente di girarsi con tutta calma e battere l’incolpevole Lanni. La reazione del Novara è in un tiro “strozzato” di Panico in girata al 10’ ma, in generale, nella ripresa è l’Olbia a fare la partita pur senza occasioni clamorose. Banchieri rivoluziona il Novara ma i cambi non incidono (anzi c’è anche chi come Gonzalez entra molto male in gara) e al 32’ è l’Olbia a sfiorare il vantaggio con il bel tiro di Ragatzu, bloccato a terra da Lanni. Il risultato non cambia più e per il Novara è un’altra domenica da dimenticare.

NOVARA-OLBIA 1-1
RETI pt 10′ Pagani; st 6′ Biancu
NOVARA (4-4-1-1): Lanni; Pogliano, Migliorini, Bove (19′ st Gonzalez), Cagnano; Cisco (42′ st Zunno), Bianchi, Buzzegoli, Pagani (42′ st Mbaye); Panico (34′ st Hrkac); Zigoni (19′ st Lanini). A disp.: Spada, Desjardins, Natalucci, Bellic, Ivanov, Pellegrini. All. Banchieri.
OLBIA (4-3-1-2): Tornaghi; Pisano, Altare, Emerson, Secci (17′ st Arboleda); Pennington (27′ st Lella), Giandonato, Ladinetti; Biancu (27′ st Doratiotto); Ragatzu, Udoh (27′ st Cocco). A disp.: Larosa, Demarcus, Pitzalis, Marigosu, Occhioni. All.: Canzi.
ARBITRO Bitonti di Bologna

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Giuseppe Maddaluno

Giuseppe Maddaluno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni