Comunali Arona e altri 5 centri: spoglio dalle 9 di martedì mattina
21 settembre 19:44
Referendum, Provincia di Novara definitivo: SI 97.730 voti (69,68%); NO 42.532 voti (30,32%)
21 settembre 18:44
Referendum, affluenza definitiva: Italia 53,84%, Piemonte 51,55%, Provincia 50,48%, Novara città 47,28%
21 settembre 18:39
Referendum, NOVARA definitivo: SI 67,61%; NO 32,39%
21 settembre 17:55
Referendum, a Trecate (definitivo): SI 74,65%; NO 25,35%
21 settembre 17:28
Referendum, a Galliate (definitivo): SI 73,17%; NO 26,83%
21 settembre 17:22
Referendum, a Cameri (definitivo): SI 74,31%; NO 25,69%
21 settembre 17:09
Referendum, a Borgomanero (definitivo): SI 67,53%; NO 32,47%
21 settembre 16:58
Comunali, affluenze definitive: Arona 59,71%, Invorio 67,20%, Garbagna 70,62%, Bogogno 69,96%, Vaprio 71,51%, Vinzaglio 74,74%
21 settembre 16:09


Sport Volley

Igor: Russia, Polonia e Repubblica Ceca le prime tappe di Champions

Le azzurre sfideranno la corazzata russa della Dinamo Kazan, la blasonata Chemik Police e la formazione slovacca dell’Olomouc

Russia, Polonia e Repubblica Ceca: saranno queste le prime tappe della nuova avventura europea della Igor Volley di Stefano Lavarini, cui i sorteggi svoltisi oggi presso la sede della CEV in Lussemburgo hanno riservato un posto nella Pool E.

Le azzurre sfideranno la corazzata russa della Dinamo Kazan (tra le cui fila, oltre a tante nazionali sovietiche, figurano la ex azzurra Fabris e la stella messicana Bricio), la blasonata Chemik Police (dove trova spazio l’ex novarese Brakocevic-Canzian) e la formazione slovacca dell’Olomouc.

In attesa del calendario ufficiale, si sa che Novara esordirà subito tra il 10 e il 12 novembre con la trasferta più dura della pool, a Kazan, per poi affrontare tra il 24 e il 26 novembre in casa il Police e chiudere la propria andata in casa con Olomouc tra il 10 e il 12 dicembre. Il ritorno partirà proprio dalla città slovacca, con la sfida all’Olomouc tra il 22 e il 24 dicembre con il primo impegno del 2021 in programma tra il 26 e il 28 gennaio in casa contro Kazan; ultima giornata con la sfida in casa del Police il 9 febbraio.

 

 

«Diciamo che trovandoci in quarta fascia, sapevamo che avremmo avuto un cammino sulla carta più complicato del solito – è il commento del d.g. novarese Enrico Marchioni – e in effetti ci troveremo subito nel girone a fare i conti con un’altra delle big della manifestazione, come la Dinamo Kazan. Il Police è una formazione sempre ostica e con grande esperienza internazionale ma non dovremo sottovalutare nemmeno l’Olomouc che negli ultimi anni si è affacciata con insistenza al palcoscenico europeo. Tutto sommato il sorteggio non è stato il peggiore possibile ma, ciò detto, siamo un club con ambizioni importanti e abbiamo un titolo, quello conquistato a Berlino 2019, da difendere… per cui dovremo essere bravi noi a dare il massimo, a prescindere dalle avversarie sul nostro cammino. L’auspicio, ovviamente, è quello di qualificarci per la quarta volta consecutiva alla fase finale a eliminazione diretta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati