Hockey pista, l’Azzurra non riesce più a vincere

Nel big match contro la capolista Amatori Modena i ragazzi di Campanati sono costretti alla divisione della posta. Al vantaggio novarese con Brusa gli ospiti hanno replicato con Pochettino a poco più di 2' dalla sirena

E’ finito con un tutto sommato equo risultato di parità, e solo una rete per parte (punteggio un po’ inusuale per una partita di hockey su pista), il big match del tredicesimo turno del campionato di A2 fra l’Azzurra, per la prima volta seguita in panchina dal neo tecnico Paolo Campanati, e la capolista Symbol Amatori Modena.


Un esito che, alla luce dei risultati maturati sulle altre piste, è costato a Oscar Ferrari e compagni l’aggancio al quarto posto in classifica da parte dello Scandiano, andato a vincere nel posticipo di ieri sera a Breganze contro la seconda della classe, ora tallonata con una sola lunghezze di ritardo dal Trissino.


L’incontro di sabato sera al “Dal Lago”, disputato davanti a una buona cornice di pubblico, è stato piacevole. La prima frazione è stata ricca di capovolgimenti di fronte, con un rigore fallito dagli ospiti (bravo il portiere Gilli a nautralizzare la massima punizione di Pochettino).


Chiusa la prima frazione a reti inviolate, l’equilibrio si è spezzato al 9′ della ripresa grazie a un bel diagonale di Brusa, ottimamente servito da Schena. L’Azzurra ha macinato gioco, sfiorando in più di un’occasione il gol del raddoppio, ma il Modena si è fatto valere come complesso, dimostrando di meritare il primo posto in classifica. E così, a poco più di 2′ dalla sirena, i “canarini” hanno provato il pareggio con Pochettino, abile a incunearsi nell’area novarese.

Non soddisfatti, gli emiliani hanno poi sfiorato subito dopo in contropiede la rete del possibile 1-2, che sarebbe stata un’autentica beffa per un’Azzurra che ormai ha purtroppo perso confidenza con la vittoria, dimostrando comunque di tenere molto bene la pista contro la capolista. Alla fine il più deluso è forse apparso coach Paolo Campanati: «Con un pizzico di attenzione in più avremmo portato a casa una bella vittoria contro un avversario davvero forte».

Hockey pista serie A2 girone A
Risultati 13a giornata (15-16 aprile):
Seregno – Trissino 3-5; Dyadema Roller Bassano – Montecchio Precalcino 3-2; Azzurra Novara – Symbol Amatori Modena 1-1; Thiene – Minimotor Correggio 6-2; Venetalab Breganze – Roller Scandiano 3-7.
Classifica: Symbol Amatori Modena p. 28; Venetalab Breganze p. 25; Trissino p. 24; Roller Scandiano e Azzurra Novara p. 22; Dyadema Roller Bassano p. 18; Thiene p. 17; Montecchio Precalcino p. 11; Minimotor Correggio p. 9; Seregno p. 5.
Prossimo turno (22-23 aprile): Roller Scandiano – Azzurra Novara; Symbol Amatori Modena – Thiene; Trissino – Minimotor Correggio; Seregno – Dyadema Roller Bassano; Montecchio Precalcino – Venetalab Breganze.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Hockey pista, l’Azzurra non riesce più a vincere