[ditty_news_ticker id="138254"]

Hockey pista, il sogno è realtà: TR Azzurra in A1!

Grazie al pareggio (6-6) ottenuto nel posticipo sulla pista di Breganze i ragazzi di Campanati possono festeggiare la promozione con una giornata di anticipo. Il presidente Scacchetti: «Una grande soddisfazione»

Il sogno è realtà! Quindici anni dopo la retrocessione del glorioso Hockey Novara e la sua rinuncia dalla stagione successiva a disputare il campionato cadetto la città di San Gaudenzio, capitale italiana dell’hockey a rotelle, ritrova la massima divisione in questa disciplina sportiva. Un traguardo ottenuto per merito di un’altra società, ma poco importa. L’Azzurra Novara, con tanti sacrifici e umiltà nel corso delle ultime stagioni, ha costruito passo dopo passo questo edificio chiamato serie A1 che finalmente si è concretizzato in maniera netta e meritata, addirittura con una giornata di anticipo rispetto alla conclusione del campionato.


Ai ragazzi di Paolo Campanati, alla luce dei risultati maturati ieri, bastava infatti un solo punto, uno solo per festeggiare la promozione. E’ così è stato grazie al pareggio ricco di gol (6-6) il risultato finale ottenuto sulla pista della Venetalab Breganze. Un pareggio non scontato, perché entrambe le squadre hanno giocato a viso aperto per ottenere l’intera posta in palio. L’Azzurra per garantirsi la promozione ocn un successo pieno, i padroni di casa per congedarsi dai propri tifosi con un risultato positivo.
Sono così scariti 50′ di gioco altalenante, con i novaresi in grado di chiudere la prima frazione con il minimo vantaggio (2-3, grazie ai gol di Brusa, Ortiz e Gallotta).


Nella ripresa, dopo il pareggio dei vicentini, Azzurra ancora a segno con Maniero e Brusa (3-5). Nuovo avvicinamento del Breganze e sesta rete novarese con Gallotta a 5’47” dalla sirena. Tutto finito? Macché. La Venetalab dava fondo alla energie per ottenere almeno il pari, conquistandolo grazie alle segnature di Barbieri e Tagliapietra. A questo punto il 6-6 andava bene a tutti e gli ultimi 200” sono trascorsi scanditi dai novaresi presenti come un conto alla rovescia verso una sorta di liberazione.


«Una grande soddisfazione – ha detto nell’immediato dopo gara un emozionato presidente Roberto Scacchetti – Riportiamo Novara in A1 e questa è davvero una grande impresa. Il risultato di stasera è forse un po’ bugiardo ma non importa. Va bene così. Abbiamo ottenuto quello che cercavamo». L’appuntamento è quindi per sabato prossimo al “Dal Lago”, dove il match conclusivo del campionato contro lo Scandiano sarà puramente accademico. Poi la festa potrà davvero ufficialmente incominciare.

Serie A2, girone A, 17a giornata (11-12 maggio): Scandiano – BD Minimotor Correggio 2-5; Dyadema Roller Bassano – Telea Medical Sandrigo 3-6; Montecchio Precalcino – Symbol Amatori Modena 4-7; Thiene – Seregno 8-2; Venetalab Breganze – TR Azzurra Novara 6-6.
Classifica: TR Azzurra Novara p. 35; Thiene e Symbol Amatori Modena p. 31; Scandiano p. 30; BDL Minimotor Correggio p. 27; Venetalab Breganze p. 24; Dyadema Roller Bassano p. 22; Montecchio Precalcino p. 17; Seregno p. 12; Telea Medical Sandrigo p. 11.
Prossimo turno (18-19 maggio): Seregno – Montecchio Precalcino; Symbol Amatori Modena – Dyadema Roller Bassano; TR Azzurra Novara – Scandiano; Telea Medical Sandrigo – Venetalab Breganze; BDL Minimotor Correggio – Thiene.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni