Calcio a 5, per il Cus Piemonte Orientale la fornula esterna c’é: buon pareggio a Nichelino

La formazione novarese strappa un ampio pareggio fuori casa ribaltando a suo favore un risultato che alla fine del primo tempo la vedeva sotto di due reti. Dopo essere passata in vantaggio, però, ha finito con il subire il gol del definitivo 4-4. Prossimo turno ancora in trasferta a Torino

Nuovo pareggio in trasferta ricco di gol (4-4) per il Cus Piemonte Orientale (nella foto di Simone Spaduzzi), che riesce a strappare un punticino al termine di una bella partita, ricca di emozioni e, come detto, di segnature. Ancora una volta in casa novarese il dilemma è quello se guardare il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, perché se da un lato gli “universitari” sono stati bravi a rimettere in sesto una gara che li ha visti chiudere il primo tempo sotto di due gol, rimane il rammarico di non essere poi stati in grado di gestire il 4-3 a loro favore. Nessun dramma in ogni caso. La divisione della posta è il giusto premio per due squadre che hanno lottato e fatto vedere anche un buon gioco.


La cronaca. Il Cus prende subito in mano le redini della gara, ma come spesso accade sono gli avversari a trovare la via del gol con Nese dopo 9 minuti. Al 12′ Ottavi realizza il pareggio, ma quasi subito dopo i padroni di casa si riportano in vantaggio con il classifico gol “fantasma”, per poi realizzare la terza rete sfruttando un momento dove la formazione novarese è apparsa piuttisto disorientata. Sul 3-1 si chiude la prima frazione, risultato decisamente bugiardo per la mole di gioco sviluppata dai “cussini”.


Alla ripresa del gioco dopo 8′ va a segno per gli ospiti Salinitro, imitato al 13′ da Karim per un più che meritato 3-3. Sulla spinta di questa rimonta al 16′ ancora Silinitro porta per la prima volta in vantaggio il Cus, ma 2′ dopo, in seguito a una fulminante ripartenza, il Nichelino trova il 4-4, risultato che sarà poi quello definitivo. Vano il forcing finale da parte del Cus per riportarsi avanti; la partita si conclude così con un salomonico pareggio, apparso a tutti equo perché entrambe le squadre hanno meritato di muovere la classifica, anche se forse i novaresi sono apparsi superiori dal punto di vista del gioco. Unico neo l’espulsione a una manciata di secondi dalla fine di Ottavi per doppia ammonizione. Un provvedimento che costerà un turno di squalifica per il giocatore.


Nel prossimo turno il Cus sarà nuovamente in trasferta, questa volta a Torino, contro il Taurus Futsal, altra compagine che non nasconde ambizioni di primato.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni