Calcio a 5: Il Cus Piemonte Orientale inizia con un pareggio a Brandizzo

Ottimo punto conquistato dai novaresi sul terreno di una delle compagini pretendenti al titolo di C1. Alla fine è uscito un pirotecnico 4-4 con diversi capovolgimenti di fronte. A segno Karim, Salinitro, Abdel e Scardoni. Venerdì 1° ottobre il debutto casalingo contro il Castellamonte

Il Cus Piemonte Orientale di calcio a 5 (nella foto di Simone Spaduzzi) inizia il suo cammino nel campionato di C1 strappando un ampio pareggio sul terreno del Sermig Brandizzo al termine di 40′ caratterizzati da bel gioco e diversi capovolgimenti di fronte. Contro una delle formazioni più attrezzate della categoria i “cussini” non si sono lasciati affatto intimorire e forse alla fine, anche se a una manciata di secondi dal termine i padroni ci casa non sono stati in grado di sfruttare un tiro libero, la divisione della posta potrebbe sembrare addirittura stretta, visto che a un certo punto i novaresi si sono trovati con due gol di vantaggio. Nessuna recriminazione in ogni caso. Il punto conquistato fa comunque classifica e morale.


Dopo solo 6′ i padroni di casa passano in vantaggio grazie a una rete del playermanager Granata. Il CusPo non si scompone e la partita vive una fase di equilibrio, con un palo colpito da entrambe le squadre. Nella seconda fase del primo tempo crescono i torinesi ma non si registrano nuove segnature. All’inizio delle ripresa il Cus cresce ulteriormente e riesce a sorprendere il Sermig, trovando nell’arco di pochi minuti per ben tre volte la via della rete con Karim, Salinitro e Abdel: è un 1-3 sotto certi aspetti inaspettato ma meritato. Il doppio vantaggio dura però solo un minuto, perché Cantone riporta sotto i suoi e subito sopo Granata trova la via del 3-3. Il CusPo non perde tuttavia calma e lucidità: al 16′ è bravo Scardoni a procurarsi un rigore e a trasformarlo per il 3-4 in favore dei novaresi, ma al 18′ il solito Granata trova lo spiraglio per realizzare il gol del definitivo 4-4. Lo stesso giocatore, come già detto, avrebbe la possibilità all’ultimo minuto di riportare davanti i torinesi, ma il suo tiro libero viene neutralizzato ottimamente dal portiere Chiò. Finisce così con un ampio e meritato pareggio.


Il prossimo impegno venerdì 1° ottobre a Novarello (fischio d’inizio alle 21) contro il Castellamonte, altra compagine fra le favorite per il successo finale, ma gli “aironi” hanno dimostrato di reggere bene e sicuramente vorranno ripetere prestazione e ottenere un altro risultato positivo. Si ricorda che l’accesso al pubblico è libero ma occorre essere muniti del green pass.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL