Basket, serie C: il College Novara sfiora l’impresa a Borgomanero

4 vinte e 5 perse il bilancio a fine girone di andata, con sabato 10 dicembre che sancirà l’inizio del ritorno nel Torinese a casa di San Mauro

Una partita difficile sulla carta per College Novara chiamata a chiudere il girone di andata in casa contro la seconda capoclassifica.

Inizio di Borgomanero sprint con un 6-0 di parziale in favore degli ospiti: ritmo molto elevato, con canestri da una parte e dall’altra ma anche tanto atletismo ospite che intimorisce un po’ i padroni di casa che chiudono sotto il primo periodo sul 21-28. Il secondo parziale indirizza la partita: molti gli 1 contro 1 di Borgomanero che fanno andare fuori ritmo i novaresi. In una gara a chi si passa meno la palla la spunta la squadra con più talento e gli ospiti allungano fino al +14, con Novara che segna solo 12 punti nel quarto e che sembra lontana parente della squadra unita e compatta che 7 giorni prima è andata a un centimetro dal vincere a casa della prima in classifica. Al 20’ è 33-47.

Nel terzo periodo la musica cambia solo in parte, i Collegiali Novaresi giocano un po’ meglio, ma la grande fisicità e l’atletismo ospite impediscono di rientrare in partita ai novaresi che chiudono a -19 sul 48-67. All’ultimo quarto Novara approccia scrollandosi di dosso tutto il timore reverenziale che ha contraddistinto i primi tre periodi: spalle al muro e con niente più da perdere i ragazzi di Coach Tarlao piazzano un sonoro 14-0 di parziale, dopo il 7-4 del primo minuto e mezzo del quarto, e a 3 minuti dalla fine hanno clamorosamente riaperto la partita, infiammando il pubblico di casa del Pala Sartorio. Tre tiri ben costruiti in due azioni consecutive non vanno però a segno impedendo il sorpasso; Novara ci prova ancora tenendo in difesa ma la stanchezza impedisce l’aggancio nella metà campo offensiva con Borgomanero che, precisa dalla lunetta, chiude definitivamente i conti sul 69-76.

La reazione d’orgoglio nel finale mostra però quanto siano le potenzialità di Novara, che tuttavia non può prescindere da un gioco di squadra e una prova corale di gioco. Nicolini guida i suoi con un’altra partita in doppia-doppia da 26 punti e 13 rimbalzi, Giromini, acciaccato per via di un infortunio alla caviglia vuole giocare a tutti i costi e mette a referto 6 punti, 13 del rientrante McAdoo dosato con prudenza al primo rientro dall’infortunio.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni