Basket, dopo la Georgia David Okeke è pronto per vincere in Islanda

«Sono contento e carico per questa nuova esperienza. Si apre una nuova tappa della mia carriera, in una squadra che lo scorso anno ha sfiorato il titolo della lega islandese». Ha preso l’aereo qualche giorno fa David Okeke, il lungo classe 1998 del College Basketball Borgomanero, che ha ripreso a giocare lo scorso anno dopo tre anni di stop (nel febbraio 2018 gli è stata riscontrata una aritmia).

Lo scorso anno l’atleta ha ricominciato a giocare, ma non in Italia, dove il regolamento non gli consente di poter tornare in campo. Ma in Georgia sì: David non solo ha indossato di nuovo una divisa da gioco, ma con i compagni ha vinto il titolo.

Ora l’avventura che si chiama Keflavik, in Islanda. «Viaggiare? Mi piace molto, fa parte del mio lavoro. È normale che mi mancheranno sicuramente gli amici, la famiglia, la mia fidanzata con cui trascorro la maggior parte del tempo». Il desiderio un giorno è quello di tornare in Italia e di competere anche in Eurolega.

Intanto in serie A è arrivato anche il fratello, Leonardo, lungo classe 2003: per lui un quinquennale a Tortona, neo promossa in serie A e per questa stagione 2021/2022 un prestito a Casale Monferrato che milita in A2. Il basket è nel dna di famiglia: «Felicissimo per Leo assolutamente, l’ho visto crescere anno dopo anno e lavorare duramente e sacrificarsi per arrivare in un ambito del genere dove pochi riescono. Gli ho dato dei consigli su come affrontare il primo anno, sono fiero di lui».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL