Basket, coach Gambaro saluta Trecate dopo 6 anni e si accasa a Busto Arsizio

Anche se il panorama dello sport, basket compreso, è tutto incerto, c’è chi dà un segnale ed è all’opera con il mercato per la prossima stagione.

Coach Stefano Gambaro (nella foto: credit Luca Finessi) lascia il Basket Club Trecate dopo sei anni e si accasa, sempre in C Gold, a Busto Arsizio. Gambaro per quattro stagioni era stato assistente della prima squadra, C Gold e B, alla guida della serie D e nelle ultime due stagioni era diventato capo allenatore proprio della prima squadra: porta la sua firma  la promozione in serie B della stagione 2018/2019 e quando tutto quest’anno è stato fermato Trecate primeggiava in vetta alla classifica, pur con una squadra che ha rinnovato tre quarti del quintetto.

«Sono contento perché arrivo in una società solida e ambiziosa e sono molto motivato. Trecate? Che dire, è stata una famiglia per me, era casa, sei stagioni sono tante e i ricordi sono bellissimi, non lascio dirigenti e giocatori, lascio amici».

Gambaro prende il posto di Gianni Nava, a Busto da quattro stagioni e che allora era arrivato proprio da Trecate dove aveva conquistato, nei suoi quattro anni di permanenza, la promozione storica nell’allora C dilettanti.

Il nuovo ingaggio è stato lampo: «E’ successo tutto in meno di una settimana, è andata molto bene la chiacchierata che abbiamo fatto e così ho accettato. Conosco molto bene Gianni e mi ha parlato di un ottimo ambiente e sono molto legato a Federico Ippolito, che sarà mio vice, siamo entrambi di Castano, siamo amici, è un piacere lavorarci insieme». Sul futuro della squadra  e sugli obiettivi è difficile parlare ora: «L’intenzione è quello di allestire una squadra che possa essere competitiva, parlare di obiettivi ora è prematuro, così come per la squadra. Inizieremo a parlare con i giocatori». E alle voci da bar che dicono che probabilmente qualcuno seguirà il coach da Trecate (si parla di tre atleti e anche dei più incisivi), Gambaro non dà molto spazio: «Ripeto di squadra abbiamo parlato davvero poco, ho un rapporto fantastico con tutti i giocatori di Trecate, ma non sto pensando a niente. Se un domani potrò lavorare ancora con qualcuno di loro sarà un piacere».

Ma una voce un po’ più solida c’è: l’ex allenatore di Trecate potrebbe richiamare a sé il capitano del salto di categoria dalla C Gold alla serie B, ossia Claudio Negri, che lo scorso anno ha indossato la maglia di Legnano, ma non sembra esserci un bis. Negri e Gambaro a Trecate avevano trovato molta sintonia. Sarebbe un primo grande colpo per dare concretezza e impronta alla “nuova” squadra, se poi qualcuno dovesse davvero seguire Gambaro sarebbe una “reunion” di ex trecatesi.

 

Da Trecate

«Stefano è come se fosse un figlio, l’ho cresciuto ed è per me una persona speciale, ma credo sia giusto prendere ogni tanto una strada diversa, – dice il direttore sportivo del Bc Trecate Angelo Cerina – credo abbia preso la strada giusta per inseguire il desiderio di affermarsi come allenatore a certi livelli. Mi dispiace molto, ma è giusto pensare al proprio bene. Il dopo Gambaro? Non lo sappiamo assolutamente, sarà uno dei tanti aspetti da risolvere».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: