Hockey Sport

Azzurra Hockey, partita la Coppa Italia di B

I ragazzi di Paolo Campanati, in formazione rimaneggiata, sono stati superati dal Seregno nel primo turno della manifestazione e ora si preparano in vista del derby con l'Amatori Vercelli

Nonostante le difficoltà dell’emergenza sanitaria prosegue la preparazione e più in generale tutta l’attività del settore giovanile in casa dell’Azzurra Hockey Novara in vista del debutto della prima squadra nel torneo di A2, previsto per il prossimo 24 ottobre. Enorme è l’impegno dei dirigenti per cercare di far fronte alla situazione, permettendo ai piccoli atleti delle varie Under di allenarsi e al contempo consentire ai genitori di poter assistere, seppure in numero limitato e rispettando tutte le normative legate al distanziamento, qualche scampolo di partita. Pensando al futuro con legittima speranza che si possa tornare al più presto alla normalità.

Nello scorso weekend ha preso intanto il via la Coppa Italia di Serie B, dove la seconda squadra “senior” novarese (nella foto), inserita nel primo girone, è stata superata per 3-1 fra le mura amiche dai tradizionali rivali del Seregno. Un primo turno di questo raggruppamento a sei caratterizzato da tre successi esterni su altrettanti incontri. Oltre al blitz compiuto dal Seregno si sono infatti registrati il 5-2 ottenuto dal Carate Brianza sulla pista dell’Amatori Vercelli, mentre l’altra squadra biccolana, l’Hockey Vercelli, ha dominato il match disputato nella “tana” del Monza, imponendosi alla fine 12-1.

 

Tra sabato e domenica prossimi si torna in pista per la gare del secondo turno: ad aprire le danze, sabato alle 18, Carate Brianza – Hockey Vercelli; alle 19.30 l’atteso derby dell’Azzurra in casa dell’Amatori Vercelli, mentre Monza – Seregno si giocherà domenica alle 18.

Tornando al match con il Seregno, al di là del risultato sfavorevole, il tecnico novarese Paolo Campanati si è comunque detto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: «Considerando che eravamo in formazione rimaneggiata non posso lamentarmi; anzi, con un pizzico di fortuna in più potevamo evitare la sconfitta. Siamo una squadra giovane e il nostro obiettivo, come del resto quello della società, è di far crescere il vivaio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati