Azzurra, due gare in Veneto per cercare di risalire la china

Inizia questa sera sulla pista della vicecapolista (in coabitazione con il Vercelli) Thiene con fischio d’inizio alle 20.45 un doppio appuntamento di fuoco per l’Azzurra Novara. Sono due gare entrambe in terra veneta, mercoledì si recupererà infatti la terza giornata con la formazione novarese impegnata a Bassano contro il fanalino di coda Hockey 54, dalle quali, senza se e senza ma, Camporese (al rientro dopo l’infortunio che lo ha costretto a saltare la gara contro il Montebello) e compagni dovranno in qualche modo uscire con risultati positivi, per cercare di muovere una classifica che al momento li vede con due soli punticini all’attivo. Inutile dire che, per il volume di gioco espresso, mai come in questo caso la graduatoria si stia rivelando bugiarda. Episodi sfavorevoli e non poca malizia da parte degli avversari sin qui incontrati hanno influito (e non poco) sui risultati degli incontri fin qui disputati.

 

Nonostante tutto il tecnico azzurro Claudio Battistella si è detto fiducioso alla vigilia del primo match: «Il Thiene è una società che da tempo milita fra A1 e A2; dispone di un organico di qualità, ma noi possiamo dire la nostra contro chiunque». Non sono frasi di circostanza, perché l’Azzurra ha ampiamente dimostrato di poter reggere una categoria che mai come in questa stagione si sta rivelando autenticamente pazza: «Ogni giornata riserva risultati a sorpresa. Speriamo che la fortuna giri, perché noi con la dea bendata siamo abbondantemente in credito».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: