Volley, per la Igor match interno contro Perugia

Domenica pomeriggio primo dei due turni consecutivi casalinghi per le ragazze di Lavarini (con l'impegno di mercoledì in Champions), chiamate ad affrontare una formazione umbra a caccia di punti salvezza

La sfida di oggi pomeriggio, domenica 19 marzo (fischio d’inizio alle 17 con direzione arbitrale affidata alla coppia Florian – Rossi), contro la Bartoccini Fortinfissi Perugia porta subito il ricordo al match d’andata, giocato al “PalaBarton” del capoluogo umbro lo scorso 3 dicembre. Non tanto per il risultato (vittoria per 3-1 un po’ sofferta), ma piuttosto per il grave infortunio occorso alla regista Jordyn Poulter, una delle tante “tegole” che hanno fin qui caratterizzato la stagione delle azzurre.


Un girone dopo le strade tornano a incrociarsi per le due formazioni. Nel frattempo da una parte la Igor non ha saputo dare la giusta continuità, finendo per scivolare in questo momento al quinto posto in classifica a -3 dalla Fenera Chieri, che nell’anticipo di ieri è andata a vincere sul parquet della Vallefoglia in quattro set, mentre Perugia occupa la dodicesima piazza (ultima utile per la permanenza in A1) con cinque lunghezze di vantaggio su Pinerolo e quindi più che mai alla caccia di un risultato a sorpresa per cercare di chiudere in anticipo il discorso salvezza.


Inutile dire che Cristina Chirichella e compagne, uniche fra le tre compagini italiane impegnate in Champions uscite vittoriose dai match di andata dei quarti di finale e mercoledì saranno chiamate ad ospitare Stoccarda, hanno davanti a loro un unico risultato da centrare, quello della vittoria piena per riagganciare le “collinari”, potendo contare sul maggior numero di successi complessivi, situazione che di fatto annulla i due ko subiti negli scontri diretti.


Il divario fra la Igor e Perugia non sarebbe in discussione ma tutte le partite devono essere comunque giocate. La testa non dovrà essere altrove, anche perché a Stoccarda si dovrà pensare da lunedì mattina, tenuto anche conto che il 3-1 ottenuto in Germania è un risultato decisamente rassicurante, a differenza di Conegliano e Vero Volley Milano chiamate entrambe a ribaltare due 0-3 e al momento clamorosamente con un piede fuori dall’Europa.


«Perugia è una formazione che difende tanto – ha detto la giovane opposta Julia Ituma – Nella gara di andata ci ha messo parecchio in difficoltà. Dovremo essere brave in fase di contrattacco, mantenendo la capacità di mettere la palla a terra quando conta, ma anche la lucidità nella gestione dei colpi quando non ci riusciamo al primo tentativo».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Volley, per la Igor match interno contro Perugia