“Un re in cucina – il maiale”. Slow Food presenta la sua guida a Sozzago

Il volume, pubblicato da Astragalo, promuove la conoscenza dei prodotti enogastronomici tipici del territorio novarese

“Un Re in cucina – il maiale”, la guida realizzata dalla Condotta Slow Food di Novara e dalla Comunità d’la Duja Nuarésa, pubblicata da Edizioni Astragalo con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i prodotti enogastronomici tipici della provincia di Novara, arriva giovedì 31 marzo all’agriturismo Al Pum Rus di Sozzago per una iniziativa che coinvolge anche l’azienda agricola Valsesia di Sillavengo. L’obiettivo è di far conoscere le peculiarità locali, riconosciute anche da Slow Food, e di sostenere le collaborazioni fra le piccole aziende produttrici del territorio, che si impegnano verso questo scopo.

La serata enogastronomica-culturale prevede una degustazione guidata di salumi tipici della zona (salame duja, fidighina duja, lonza stagionata, salame cotto, lardo alle erbe) e poi paniscia, gnocchi di patate con ragù di salamino, un secondo speciale a base di maiale e il dolce realizzato con le mele. I prodotti sono tutti del territorio: le carni e gli insaccati sono realizzati dall’azienda Valsesia, ortaggi e mele sono coltivati dall’azienda agricola Fonio di Sozzago, i piatti sono cucinati dagli chef dell’agriturismo Al Pum Rus. All’iniziativa parteciperà Slow Food di Novara che interverrà per offrire ai partecipanti alcune curiosità proprio sulle proposte gastronomiche e sui contenuti del volume.

«E’ un progetto editoriale – ha spiegato Roberto Pelosini, fiduciario Condotta Slow Food di Novara – che ha come protagonista il maiale e le ricette della tradizione novarese ad esso collegate, con particolare risalto al salam d’la duja e la fidighina. Nasce dall’esigenza di promuovere un territorio ricco di prodotti, di produzioni artigianali, osterie e ristoranti, vigne e cantine. Per questo abbiamo inserito anche quattro percorsi enogastronomici che vogliono accompagnare il lettore nella fruizione delle nostre peculiarità. In questi abbiamo indicato anche alcuni produttori dei nostri salumi e i ristoratori che propongono le nostre ricette tradizionali e quelle attività che come Slow Food Novara riteniamo doveroso mettere in risalto, tra cui proprio l’agriturismo Al Pum Rus e l’azienda agricola Valsesia. Questa serata unisce una serie di obiettivi che ci siamo proposti».

«Da sempre – ha affermato Claudia Fonio, titolare del Pum Rus – crediamo molto nell’importanza di fare rete per promuovere le eccellenze del territorio e diffondere la cultura enogastronomica. Siamo quindi contenti di far parte del progetto della Comunità d’la Duja Nuarésa e apprezziamo l’impegno a far confrontare fra di loro i vari protagonisti della filiera, come allevatori, artigiani trasformatori, ristoratori, enti pubblici e consumatori, affinché tutti insieme, in base alle competenze di ciascuno, si possa essere testimoni e cultori di un’antica tradizione».

Per informazioni specifiche sulla serata e prenotazioni contattare Al Pum Rus al numero 0321 70178 o sul sito alpumrus.it.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL