L’edificio scolastico di via Camoletti ha ottenuto la Certificazione prevenzione antincendi

La struttura, che ospita la sezione musicale del “Casotati” e alcune classi dello Scientifico “Antonelli”, ha tagliato questo traguardo a conclusione di un procedimento iniziato nel 2019 sulla base di un quadro economico di 202 mila euro, di cui 70 mila finanziati dalla Regione

Anche l’edificio scolastico di via Camoletti, che ospita la sezione musicale del “Casotati” e alcune classi dello Scientifico “Antonelli”, ha ottenuto la tanto attesa Certificazione prevenzione antincendi (Cpi). Lo ha annunciato martedì pomeriggio, 21 giugno, il consigliere delegato all’Edilizia scolastica della Provincia di Novara Andrea Crivelli, spiegando che questo traguardo rappresenta un altro tassello sul fronte delle azioni riguardanti l’adeguamento alle normative vigenti delle scuole superiori novaresi.


Il procedimento era iniziato nel 2019 sulla base di un quadro economico complessivo di 202 mila euro, di cui 70 mila finanziati con un contributo della Regione Piemonte e per resto con fondi propri da parte dell’amministrazione di Palazzo Natta.


Nel dettaglio, l’intervento, come ha illustrato Crivelli, «ha portato alla soluzione di problematiche riguardanti la sicurezza come la sostituzione dei vetri dei sopraluce e di porte interne con vetri antinfortunistici, oltre alla sostituzione delle componenti impiantistiche ormai fatiscenti». Inoltre si è provveduto a ulteriori opere integrative ricavando nuovi spazi per la didattica eliminando un servizio igienico e l’ex alloggio del custode. Infine si è provveduto anche alla pulizia del manto di copertura e dei canali di gronda e dei pluviali, sostituendo alcune tegole marsigliesi».


Soddisfazione per il risultato ottenuto è stata espressa, oltre che da Crivelli, dai due dirigenti scolastici, Salvatore Palvetti e Silvana Romeo. Con questo intervento salgono a cinque le scuole secondarie di secondo grado in possesso della Cpi: «All’inizio del nostro mandato erano solamente due e questo numero è destinato a salire ulteriormente nei prossimi mesi grazie alla presentazione delle pratiche avviate prima dello scoppio dell’emergenza pandemica. Segnale evidente della massima ettenzione prestata nella valorizzazione del nostro patrimonio scolastico».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL