Trecate, Binatti sui pomeriggi al parco Cicogna: «Noi abbiamo dato disponibilità, non è colpa nostra»

Il primo cittadino Federico Binatti replica all’accusa dell’associazione Auser che puntato il dito contro il Comune per la mancata organizzazione della “Festa d’estate” anche per il 2021. «Noi abbiamo rinnovato la nostra partecipazione con patrocinio e contributo economico»

«Il Comune come tutti gli anni ha rinnovato la sua partecipazione con patrocinio e contributo economico, non è colpa nostra se Auser si è detta “indisponibile”, come scritto via mail, a organizzare la manifestazione». E’ diretto e concreto il primo cittadino di Trecate Federico Binatti: neanche per l’estate 2021 ci sarà la “Festa d’estate” al parco Cicogna nel mese di agosto e secondo Auser, l’associazione che organizza, le responsabilità sarebbe del Comune che non ha dato supporto (leggi qui).

«Non è vero, per niente, – spiega Binatti – il soggetto organizzatore è Auser, non il Comune. Noi come ogni anno da che esiste il mese di festa al parco, aderiamo con la concessione del patrocinio, un contributo economico di 8.500 euro e in più facciamo nostre tutte le eventuali spese, come la manutenzione degli spazi e del verde».

Il primo cittadino racconta come è andata: «Abbiamo scritto ad Auser alcuni giorni fa per capire che cosa avrebbero fatto, abbiamo mandato un sollecito venerdì 23 luglio e ricevuto risposta lunedì 26 tramite mail nella quale Auser dichiarava “nostra indisponibilità a organizzare l’evento”. Quindi la colpa sarebbe nostra?»

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL