Stop agli eventi ma non al sostegno dei galliatesi: così la Pro loco è al fianco della comunità

«Anche se le nostre attività ordinarie sono inevitabilmente ferme, la nostra vocazione è quella di lavorare a sostegno della comunità, promuovendola con ogni modalità possibile». In questa situazione di emergenza la Pro loco di Galliate non si è fermata. A colmare il vuoto degli eventi naturalmente annullati l’aiuto ai galliatesi: i volontari hanno sostenuto Croce rossa e Protezione civile con diverse donazioni di materialein particolare beni alimentari e di prima necessità, che sono poi stati distribuiti alle famiglie galliatesi in difficoltà. Beni alimentari che un’associazione come Pro loco è abituata a mettere da parte in grande quantità e così sono arrivate le donazioni di prosciutto, pasta, riso, sugo, zucchero, olio, bevande e succhi di frutta più altri generi alimentari, che sono stati distribuiti il 30 aprile al Pala Custoza. «Con una seconda donazione abbiamo fornito alla Protezione civile altro materiale, compresi pannolini per bambini e passata di pomodoro, – dicono i volontari – con Croce rossa abbiamo poi collaborato per la misurazione della temperatura».

 

 

E ancora, Pro loco è presente anche fra coloro che hanno contribuito a donare mascherine ai bambini, è presente al Maggiore per aiutare l’associazione Abio nel reparto di Pediatria: «Abbiamo donato anche dei fondi che avevamo raccolto durante i mercatini di Natale e in realtà la cifra è stata poi più alta, grazie al buon cuore di numerosi volontari» continuano. Tanta solidarietà, tante buone azioni e una speranza: «Rivedersi presto in occasione delle nostre attività, vorrebbe dire che tutto è passato».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL