Sarpom premia i migliori studenti delle scuole medie

Sarpom premia i migliori studenti delle scuole medie. Come da tradizione ormai consolidata, anche quest’anno la Sarpom ha messo a disposizione una borsa di studio per premiare gli studenti più meritevoli delle scuole secondarie di primo grado di Trecate e Cerano che hanno conseguito, con il massimo dei voti, il diploma di terza media.

Un anno scolastico inusuale, quello che si è appena concluso, che ha visto gli studenti affrontare gli ultimi mesi del percorso di studio in modalità online, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

Ma le misure di distanziamento sociale e di prevenzione sanitaria non hanno comunque impedito lo svolgimento delle cerimonie di consegna delle borse di studio. Una premiazione simbolica, alla presenza dei soli studenti e genitori, ma che ha racchiuso in sè tutto il suo significato e valore di riconoscimento dell’impegno in un momento particolarmente difficile.

Un sincero ringraziamento è stato espresso dal direttore Giuseppe Buonerba nei confronti dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e di tutto il personale delle scuole medie di Trecate e di Cerano, degli amministratori pubblici dei due Comuni e delle istituzioni locali.

«Ancor più che in altri anni, ritengo doveroso ringraziare gli insegnanti, per il prezioso e difficile lavoro che hanno affrontato con professionalità e con lodevoli risultati, e le famiglie, per il loro fondamentale supporto – ha sottolineato il direttore della Raffineria di San Martino di Trecate, Giuseppe Buonerba -. Voi state gettando le basi per il vostro domani e lo state facendo nel migliore dei modi. Le aziende e il territorio hanno bisogno di giovani talenti e riteniamo sia importante guardare al futuro, contribuendo alla formazione, premiando l’impegno e gli ottimi risultati ottenuti, in particolare in un periodo difficile come questo».

Sofia Dimarco, Samanta Quirici, Gaia Ricci di Trecate e Sara Carlini, Delia Domenicale, Filippo Giarda, Vittoria Stella di Cerano diplomati con 10 e lode, riceveranno una borsa di studio della SARPOM del valore di 500 euro.

Emma Bosio, Maria Guaglio, Sara Olivini, Tommaso Paolino, Antonio Pinto, Ludovica Re, Lavinia Rossi, Vittoria Vidotto di Trecate e Andrea Canelli, Alessia Dellupi, Alessandro Invernizzi di Cerano diplomati con 10/10, riceveranno una borsa di studio della Sarpom del valore di 400 euro.

«La preziosa collaborazione che si è instaurata negli anni fra il tessuto sociale – ha concluso Buonerba – le istituzioni pubbliche e private, le scuole e le aziende del territorio è imprescindibile e rende questo territorio nel suo complesso più forte e con un solido e sicuro sguardo al futuro. Ai nostri brillanti giovani di oggi auguriamo di raggiungere tanti altri traguardi per prepararsi a diventare i leader di domani»

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sezioni