Presentati i lavori di ampliamento dell’ospedale di Borgomanero

Entro il mese di settembre sono previsti sei nuovi posti letto nel reparto di terapia intensiva cui se ne aggiungeranno altri sei

Ampliamento ospedale di Borgomanero: sono stati presentati mercoledì 30 giugno i lavori di ampliamento dei Reparti Anestesia e Rianimazione e Medicina e Chirurgia e d’Accettazione e d’Urgenza del Presidio Ospedaliero di Borgomanero dell’Asl No

Entro settembre verrà attivato il nuovo reparto di Terapia Intensiva con 6 nuovi posti letto che avranno a disposizione apparecchiature e tecnologie sofisticate e all’avanguardia. La nuova area sarà composta da 4 posti letto in open space  e 2 camere per isolamento con ciascuna un posto letto. La seconda fase dei lavori prevede l’ampliamento della Medicina e Chirurgia e d’Accettazione e d’Urgenza con 4 posti letto di terapia sub-intensiva per il DEA/ Pronto Soccorso. La terza e ultima fase delle opere comprende ulteriori 6 posti letto di Terapia Intensiva.

I lavori sono stati effettuati in ottemperanza del Decreto Legge 34/2020 di riorganizzazione della rete ospedaliera al fine di affrontare e contrastare la pandemia da Sars-Cov2.

 «I lavori, grazie all’ampliamento delle Strutture Anestesia e Rianimazione e Medicina e Chirurgia e d’Accettazione e d’Urgenza, rappresentano un ulteriore tassello per garantire una sanità sempre più efficiente e di qualità sul nostro territorio e per affrontare le emergenze sanitarie» ha detto  Angelo Penna Direttore Generale dell’Asl NO.

 «L’ospedale di Borgomanero è un fiore all’occhiello e la messa a disposizione di nuovi posti letto dedicati all’emergenza rappresentano una risposta di salute per la popolazione del nostro territorio, – ha dichiarato Sergio Bossi, Sindaco di Borgomanero, – è doveroso un ringraziamento a tutti gli operatori che hanno lavorato durante la pandemia e che ogni giorno mettono al centro del loro impegno la persona garantendo risposte efficaci in termini di salute».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni