Polizia locale, pronta la convenzione fra Cameri e Galliate

L’idea di una collaborazione più stretta e fattiva che andasse oltre la nomina a comandante di Angelo Falcone, già in servizio con il medesimo ruolo alla polizia locale di Galliate, anche alla guida del comando di Cameri, era stata abbozzata già nel febbraio scorso, quando appunto  Falcone aveva accettato la nomina a scavalco. L’idea, o meglio l’obiettivo della convenzione per la gestione convenzionata della Polizia locale, era, ed è, quello di avere un servizio più efficiente con l’ampliamento degli orari per garantire una maggior copertura del territorio nelle ore serali, nei giorni festivi o in occasione di manifestazioni, ma anche di mettere “insieme” non solo gli uomini (attualmente sono 11 in servizio a Galliate e 6 a Cameri) ma anche i mezzi in dotazione (etilometri, targa system); insomma una sinergia per migliorare il servizio per rispondere al meglio alla richiesta di sicurezza dei cittadini. E poi, insieme, dar corpo anche a progetti «che nell’arco di qualche mese potrebbero essere realizzati», tra i quali, ad esempio, anche corsi nelle scuole del territorio dei due comuni, su alcol e droga, o sull’educazione stradale e fenomeni di bullismo.

 

 

La convenzione avrà durata quinquennale.

«In questi 5 anni – ha detto Claudiano Di Caprio, sindaco di Galliate – lavoreremo insieme con l’idea di fare un grande comando» che, come ha sottolineato il comandante Falcone «avrà competenza su un territorio di circa 70 chilometri quadrati su cui insiste una popolazione di circa 27mila persone. Avremo fin da subito la possibilità di ampliare gli orari per il controllo del territorio; da settembre, nelle sere dei weekend, partirà il terzo turno e il secondo per la domenica».

«Si tratta di due comuni – ha aggiunto il sindaco di Cameri Giuliano Pacileo – che hanno sempre collaborato, due realtà che hanno sempre avuto rapporti»; «nessuna rivalità – ha sottolineato Di Caprio – solo cooperazione». Del resto, come hanno specificato entrambi i primi cittadini, la collaborazione tra i vari comuni, in particolar modo dell’Ovest Ticino, si è cementata con l’emergenza sanitaria.

Quali saranno i risultati di questa convenzione? «Maggior copertura del territorio – spiega il comandante Falcone – Attività che ci porteranno a mettere sullo stesso piano le procedure operative, il personale avrà lo stesso trattamento economico e poi insieme seguiranno progetti. A Galliate ho avviato un progetto di digitalizzazione dell’Ufficio verbali; vorrei collegare l’Ufficio verbali di Cameri con quello di Galliate, mantenendo ovviamente separati gli introiti…» Dunque un Corpo unico, con due sedi distinte, un unico comandante e due vice comandanti: a Galliate è già in servizio mentre a Cameri si procederà all’assunzione di un nuovo ufficiale.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: