Dona i suoi capelli e aiuta le donne malate di tumore

«Perché ho deciso di farlo? Bella domanda. Diciamo che non è stata una scelta presa a cuor leggero, perché ammetto di tenere molto ai miei capelli, poi però ho pensato che avrei voluto fare qualcosa di bello per gli altri, io sto bene, sono sana e ho una bella famiglia, perché non donare un sorriso anche ad altre persone? E così l’ho fatto».

Qualche settimana fa Bianca Ehmer, ceranese, ha deciso di tagliarsi i capelli. E allora? Verrebbe da pensare. Bianca ha inviato i suoi capelli a “La banca dei capelli” associazione che si dedica a realizzare parrucche organiche per le persone malate oncologiche. «Sono tante le associazioni che lo fanno, io ho scelto proprio questa perché le parrucche sono organiche e sapere che con i miei capelli posso regalare un sorriso a una persona che sta lottando mi fa molto bene». Per Bianca non è stato difficile a livello pratico: i suoi capelli erano praticamente pronti, li ha sempre avuti lunghi e così i 30 centimetri richiesti per il taglio c’erano.

 

 

«Meno facile andare dalla mia parrucchiera, – dice sorridendo – scherzi a parte, vedermi con i capelli cortissimi è stato uno shock, anche perché in questo momento non riesco nemmeno a farmi una coda. Poi però penso che il mio è stato un banale momento di “smarrimento”, per altre donne c’è qualcosa di più importante: combattere ogni giorno per vivere, come dovrebbe essere diritto di tutti. E allora il dispiacere dei capelli si autoelimina».

Un gesto da consigliare? «Tutto sommato lo rifarei. Sul piano personale è una grossa scelta, che poi però fa molto bene al cuore».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: