Da Lucca a Roma sulla via Francigena: il sindaco di Mandello fa 400 km a piedi

Da Lucca a Roma a piedi: il sindaco di Mandello Vitta Paolo Patrioli, insieme alla moglie Francesca Fizzotti, ha percorso 400 km, alcuni percorsi danno per l’esattezza 410 km, altri 420, lungo la via Francigena per arrivare nella capitale. Partenza lo scorso giovedì 8 luglio e arrivo l’altro giorno, lunedì 19 luglio, in 12 tappe. «In tutto le tappe erano 18, alcune, piuttosto brevi, le abbiamo unite, – spiegano i due – siamo sempre partiti molto presto la mattina e alcune località, come Siena o San Gimignano, abbiamo avuto modo di visitarli».

Sindaco e moglie sono sportivi e hanno già compiuto il cammino di Santiago: «Lo abbiamo fatto tra il 2018 e il 2019, poi la situazione ci ha un bloccato, quest’anno abbiamo scelto di rimanere in Italia per evitare magari spiacevoli sorprese di regole o altro. Ci piacerebbe tornare sul cammino di Santiago facendo la sponda portoghese o riprendere la via Francigena proprio da casa, da Vercelli». Quest’anno la partenza da Lucca per motivi pratici: «Abbiamo organizzato il tutto in base ai nostri giorni di ferie, giovedì sarò già in ufficio» dice sorridendo il primo cittadino. Potrebbe esserci qualche giorno di relax in questo periodo estivo, ma entrambi hanno un impegno importante: la maratona di Barcellona a novembre: «Avremmo dovuto partecipare il 15 marzo 2020, ci eravamo preparati bene, sarebbe stato anche un modo per festeggiare i 50 anni del sindaco, ma sappiamo tutti come è andata e la manifestazione è stata rinviata a novembre 2021. Continuiamo a preparaci e speriamo di poterla correre».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni