Cerano, prosegue l’iter per attivare il controllo del vicinato

Primo daspo urbano

Ancora uno step e poi potrà essere firmato il protocollo d’intesa. A Cerano il Controllo del vicinato sta sempre più diventando realtà. Dopo il primo incontro, lo scorso 10 ottobre 2019, informativo, per informare la cittadinanza sull’essenza del controllo del vicinato, il 28 febbraio se ne terrà un altro, che precede appunto il protocollo. L’appuntamento è fissato per le 21 in sala consigliare.

 

 

In questa seconda occasione si parlerà ai quei cittadini che dal 10 ottobre hanno aderito all’iniziativa e hanno firmato i moduli come previsto alla polizia locale. In due zone del paese i moduli sono stati già consegnati, mentre in altri due si è al lavoro. A parlare il 28 febbraio ci sarà Alfonso Castellone, il referente dell’associazione Controllo del vicinato: le informazioni saranno quelle relative alle modalità operative per il funzionamento della pratica. Dopo il protocollo potranno essere affissi i cartelli per avvisare dove viene effettuato il controllo.

«Come amministrazione crediamo molto in questa forma di collaborazione tra cittadini e Istituzioni che non solo permette di innalzare il livello di sicurezza, ma favorisce la comunicazione e i rapporti tra vicini con un riflesso positivo sulle relazioni sociali che oggi spesso sono ridotte o addirittura assenti – ha commentato il vicesindaco Alessandro Albanese – si può ancora aderire all’iniziativa rivolgendosi alla polizia locale o a me».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: