Alienazioni: la Provincia ci prova di nuovo

 Le condizioni di mercato sembrano essere migliorate e così la Provincia ha deciso di provarci di nuovo. Alienazione mediante asta pubblica per alcuni beni immobili: questo l’obiettivo della Provincia che per sei volte non ce l’ha fatta e riprova dopo un lungo stop.

Si tratta di sette lotti: sette unità immobiliari, quattro alloggi e tre autorimesse nel Comune di Gattico per 208.900 euro a base d’asta, la casa cantoniera di Vicolungo lungo la strada per Borgovercelli del valore di 226.800 euro, quella di Trecate per 322.800 euro, quella di Arona in via Vittorio Veneto per 133.074 euro, un’unità immobiliare nel Comune di Arona per 161 mila euro, un terreno in via Crimea a Novara per 133 mila euro e un terreno in regione Crimea a Novara per 4 mila euro.

Le offerte dovranno essere fatte entro il 13 marzo.

«Riuscire ad alienare questi immobili sarebbe molto importante per due motivi, – ha detto nella conferenza stampa di ieri, martedì 18 febbraio, il consigliere Michela Leoni – innanzitutto per ridare valore ai beni stessi e poi perché i soldi derivanti da questa vendita saranno inseriti verso le fonti principali che sono le strade, l’edilizia scolastica e il patrimonio. I fondi serviranno per quelle manutenzioni al momento ordinarie, ma che non devono diventare straordinarie».

Il mercato immobiliare sembra essere migliorato e così la Provincia è ora fiduciosa. «Speriamo in qualche richiesta», ha auspicato la Leoni.

Ci sarà poi un secondo bando con altri lotti nel quale sarà contemplato anche il centro sociale.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: