Referendum, flop affluenza anche a Novara. In provincia tre sindaci già virtualmente eletti

Oggi alle 14 inizia lo spoglio delle schede per le amministrative

Come nel resto d’Italia, anche sul territorio novarese il referendum sulla giustizia, promosso da Lega e Radicali, ha fatto registrare l’affluenza più bassa nella storia della Repubblica: ha voato il 20,49% degli aventi diritto, un numero assolutamente in linea con la media nazionale del 20,48%. Un flop che è stato subito chiaro finb dal mattino: a mezzogiornio aveva votato il 6,98%, alle 19 il 14,84.

Novara città si è fermata al 17,17%, mentre i Comuni che hanno registrato più affluenza sono quelli chiamati al voto anche per l’elezioni del sindaco e del consiglio comunale.

Altro dato novarese in linea con il nazionale è quello della percentuale di sì espressi rispetto a i no su tutti e cinque i quesiti referendari: incandidabilità 58,77% di sì, custodia cautelare 60,71%, separazione delle carriere 78,73%, valutazione dei magistrati 77,52%, candidature al Csm 77,09%.

Elezioni amministrative

Cinque i Comuni della provincia che hanno votato che hanno fatto registrare un’affluenza del 58,72%: Biandrate 40,71%; Borgomanero 52,08%; Casalvolone 52,10%; Cavaglio d’Agogna 54,45%; Divignano 59,09.

Lo spoglio delle schede avrà inizio oggi, lunedì 13 giugno, alle 14. In tutti i Comuni è stato raggiunto il quorum – fissato al 40% per quelli sotto i 15 mila abitanti – tanto che a Biandrate, Casalvolone e Cavaglio, Comuni con candidato unico, il sindaco è già stato virtulmente eletto a meno che dallo scrutinio non risulti che i candidati abbiano ottenuto meno del 50% dei voti validi.

A Divignano sarà eletto sindaco il candidato che avrà ottenuto più voti; a Borgomanero, invece, se nessuno dei candidati avrà ottenuto la maggioranza al primo turno, si dovrà procedere con il ballottaggio a due settimane di distanza.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL