Congresso Pd: Cornalba, Pirovano e Vidali sostengono Bonaccini

Primi “posizionamenti” a livello locale in vista dell'appuntamento del prossimo febbraio, con l'ex segretaria, l'attuale e il responsabile organizzativo schierati con il presidente dell'Emilia Romagna

Conto alla rovescia in vista del congresso del Partito Democratico e primi “posizionamenti” anche a livello locale. E’ notizia di oggi, sabato 26 novembre, che l’ex segretaria provinciale Ilaria Cornalba, l’attuale Rossano Pirovano e il responsabile organizzativo dei “dem” Luca Vidali hanno scelto di sostenere la candidatura del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.


«Mai come in questo momento – dicono i tre – siamo convinti della necessità che questo processo costituente che investe il partito sia il più possibile partecipato ed inclusivo. Dopo l’esito elettorale del 25 settembre scorso, in cui il Pd è diventato il primo partito dell’opposizione, è cominciata una fase di profonda riflessione interna a cui non possiamo sottrarci per la responsabilità che ci è stata affidata dagli elettori».


Per Cornalba, Pirovano e Vidali «non è in gioco solo il ruolo della principale forza riformista e progressista del Paese ma soprattutto la qualità della nostra democrazia. Per questa ragione riteniamo che la fase costituente che è iniziata e culminerà, il 19 febbraio prossimo, con la scelta del segretario nazionale e della classe dirigente che guideranno il futuro del Pd debba coinvolgere non solo tutti coloro che continuano a sostenerlo convintamente, gli iscritti, i militanti, gli elettori, gli amministratori ma anche chi si è allontanato perché non ha trovato le risposte che si aspettava».


Quale la nuova proposta politica che a questo punto il Pd saprà mettere in campo? «Siamo profondamente convinti che solo dando valore e concretezza alla vocazione con cui è stato fondato sapremo ridare slancio alla nostra attività politica. Abbiamo auspicato da subito che una figura come quella di Stefano Bonaccini prendesse parte al percorso congressuale e abbiamo colto con entusiasmo la sua candidatura (ufficializzata domenica scorsa nel suo Circolo di Campogalliano, ndr). Siamo certi che la sua concretezza, il suo radicamento territoriale e la sua storia di lunga militanza politica e di buona amministrazione come Presidente dell’Emilia Romagna siano elementi necessari per riconnettere il partito al popolo democratico».


Cornalba, Pirovano e Vidali ribadiscono di «riconoscersi profondamente nella sua visione di partito popolare, radicato nella società, plurale, progressista, riformista. Siamo certi che questa sia la strada giusta per affrontare le sfide future in cui il Pd sarà chiamato a declinare i propri valori fondanti in proposte concrete e vicine ai bisogni dei cittadini in un contesto sociale che provoca spesso smarrimento e timore per il futuro».


Da qui la disponibilità «di quanti vorranno prendere parte a questo percorso e ci siamo impegnati a portare Stefano Bonaccini nelle prossime settimane sul nostro territorio per un confronto aperto e costruttivo con le donne e gli uomini che vogliono rimettersi in cammino, guardando con speranza al futuro del Pd e del nostro Paese».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni