Canelli sopra al 70%: «I novaresi hanno capito il nostro progetto»

L'arrivo all'Arengo del Broletto, attorno alle 19, accompagnato dal segretario regionale del Carroccio Riccardo Molinari, il deputato Marzio Liuni, l'assessore Matteo Marnati e l'ex sindaco Massimo Giordano

Per il sindaco ampiamente riconfermato si tratta «di una vittoria straordinaria, addirittura superiore alle nostre attese. Questo ci pone nelle condizioni di avere una maggiore responsabilità e confido in una opposizione strutturata e non divisiva»

Tanta soddisfazione e qualcuno in casa Lega si stropiccia gli occhi davanti ai risultati che danno Alessandro Canelli riconfermato sindaco di Novara con oltre il 70% (dato ancora provvisorio). Lui, il diretto interessato, non nasconde la soddisfazione quando si presenta nel salone dell’Arengo del Broletto, attorno alle 19, accompagnato dal segretario regionale del Carroccio Riccardo Molinari, il deputato Marzio Liuni, l’assessore Matteo Marnati e l’ex sindaco Massimo Giordano.

«Sicuramente dai risultati che emergono – queste le sue prime parole – sembrerebbe essere proprio una vittoria straordinaria, addirittura superiore alle nostre attese. Sapevamo di potercela fare già al primo turno, ma non pensavamo con un così ampio margine di consenso. Questo ci pone nelle condizioni di avere una maggiore responsabilità per portare avanti programmi e i progetti che abbiamo iniziato in questi primi cinque anni».

«Evidentemente – ha proseguito – i cittadini novaresi hanno capito il nostro progetto, hanno capito la nostra visione sullo sviluppo della città e ci hanno voluto premiare. Ora il grande sforzo sarà quello di unire sempre di più, così come abbiamo fatto in questo primo mandato».

Nel momento del trionfo Canelli non nega un pensiero agli sconfitti: «Ovviamente sarà necessario l’apporto dell’opposizione, perché avere un’opposizione strutturata e solida e non divisiva e rancorosa è di beneficio di tutta la città».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni