Oleggio, l’atteso ritorno della Fiera agricola. L’assessore Bellissimo: «Un programma da non perdere»

Il grande mercato a cielo aperto viene proposto a settembre per la prima volta dopo il Covid

Sono trascorsi due anni dall’ultima Fiera agricola oleggese che quest’anno torna, con la prima edizione post Covid, sabato 10 e lo fa, in via del tutto eccezionale, a settembre.

«Siamo in dirittura di arrivo – esordisce così Giuseppe Bellissimo, assessore all’Agricoltura -. Un importante appuntamento che quest’anno torna a settembre a differenze delle scorse edizioni sempre organizzate a maggio. Abbiamo scelto il sabato per favorire i negozianti e quindi il commercio, così come abbiamo fissato l’appuntamento il weekend che precede l’inizio delle scuole per permettere anche ai più piccoli e ai genitori di partecipare. Ci aspettiamo una grande affluenza, anche perchè il programma che abbiamo organizzato è davvero fitto. In tutta la zona della stazione, ma anche nel centro storico e nei parchi, sono ospitati gli stand di alimenti biologici, fiori, sementi, attrezzature e macchine agricole di ogni genere ma anche iniziative a tema con ingresso libero e le aree dedicate all’esposizione di piccoli e grandi animali da cortile e da fattoria. In fiera si possono acquistare formaggi e salumi, vini e miele, frutta e verdura e altri prodotti del territorio e della tradizione contadina o scoprire le ultime novità nel campo della “green economy”».

«Le novità di questa edizione – spiega Bellissimo – sono molte: ci sarà il palo della cuccagna attorno alle 15 dove si sfideranno tre squadre. Poi saranno presenti Colasanto e Monir due cuochi di Masterchef presentati dal mattatore della fiera Paolo Simonotti e un sacco di attrazioni per i più piccoli tra cui i gonfiabili. Insomma, l’occasione è ghiotta e l’appuntamento è fissato, non resta che inaugurare questa fiera settembrina e consolidarla come appuntamento imperdibile per tutti gli oleggesi e non».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni