Europei di baseball, Centrodestra solidale con l’assessore Chiarelli

«Stiamo discutendo del nulla. Si tratta di una polemica sterile. La maggioranza ha dimostrato ancora una volta di essere compatta e colgo l’occasione per ringraziare tutti consiglieri e il presidente della commissione Walter Mattiuz che nel corso di quella riunione aveva più volte ha richiamato l’ordine ai lavori». Queste le parole dell’assessore allo Sport Marina Chiarelli che “integrano” un comunicato diffuso dal capogruppo di Fratelli d’Italia in Comune Angelo Tredanari sulla polemica sorta la scorsa settimana al termine di una commissione dove l’esponente della giunta era stata oggetto di un attacco politico da parte del capogruppo del Pd Rossano Pirovano per la mancato inserimento della città di Novara fra le sedi destinate a ospitare gli Europei di baseball del prossimo anno. Argomento che non era all’ordine del giorno dei lavori, lasciando cadere e che ha causato l’affondo da parte dello stesso Pirovano anche sui social.

Un attacco ora decisamente respinto da Tredanari, che esprime la sua «solidarietà e il completo appoggio politico e personale all’assessore, strumentalmente attaccata da un’opposizione ormai priva di contenuti, che cerca banali pretesti per gettare inutilmente fango sui nostri amministratori in vista della campagna elettorale». Insomma, per le forze di maggioranza che sostengono l’Amministrazione Canelli quella degli Europei di baseball sarebbe solo un pretesto: «Purtroppo Novara – ha proseguito Tredanari – non ha le condizioni per una candidatura poiché mancano i requisiti tecnici. E’ quanto confermato dalla Federazione, con la quale l’assessore ha cercato fin da subito il confronto. Tant’è che la società Porta Mortara, il cui presidente è consigliere regionale della Federazione, non ha nemmeno preso in considerazione la possibilità di candidare il proprio club proprio alla luce dell’assenza dei requisiti richiesti».

Per il Centrodestra novarese, «questa polemica non solo non esiste, ma non fa altro che gettare discredito sulla capacità organizzativa della città di Novara, solo per attaccare politicamente l’assessore che invece continua a lavorare con impegno, passione e dedizione, cercando costantemente di collaborare e dialogare con il mondo dell’associazionismo sportivo. Il fatto che il Pd abbia mosso delle polemiche così sterili conferma ulteriormente la mancanza totale da parte del gruppo di opposizione di idee e proposte per la città».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *