Emergenza freddo, a Novara nuovi 15 posti letto per le persone in difficoltà

Emergenza freddo, il Comune di Novara attiva 15 nuovi posti per dormire per i senzatetto.

«Ai 68 posti già presenti all’ex Campo Tav – ha spiegato l’assessore alle Politiche Sociali Franco Caressa – abbiamo allestito un ulteriore spazio per accogliere i senzatetto. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni relative alle presenza di cittadini senza fissa dimora da parte di associazioni che si occupano di effettuare interventi di strada come la fornitura di pasti caldi o la consegna di materiale utile a contrastare il freddo. Nel giro di pochi giorni, abbiamo monitorato eventuali spazi disponibili ed individuato l’ex sede di quartiere di Sant’Agabio, in via Falcone».

 

 

Da venerdì sera, fino al 31 marzo, gli ambienti e le stanze saranno disponibili per accogliere le persone in difficoltà. «Anche in questa occasione – ha proseguito Caressa– è stato determinante l’appoggio del mondo del volontariato. Un ringraziamento particolare va dunque alla Comunità di Sant’Egidio, alla Croce Rossa Comitato di Novara, al Gruppo Scorpion, ai City Angels di Novara, all’associazione Finanzieri d’Italia Novara che, con il Comune, collaborano affinché vengano forniti i servizi necessari ad ospitare queste persone bisognose».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

2 risposte

  1. Bisogna pensare ai più deboli perché queste persone non debbano patire il freddo e la fame bisogna costruire dei dormitori per loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: