Una serata speciale di Rock for life per l’Ucraina

Presentato ieri l'evento in programma al Coccia giovedì 21 aprile con l'esibizione di “The chaffeur” e dei “Queen on five” con ospite speciale Federico Martelli. Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto al sostegno dei rifugiati dal Paese attualmente colpito dal conflitto in corso

Rock for live moltiplica gli sforzi e questa volta si rende partecipe del progetto “For life per l’Ucraina”. La serata – evento, in programma giovedì 21 aprile al Coccia (prevendita già avviata, con i biglietti a 10, 15, 20 e 30 euro in vendita al botteghino oppure online), è stata presentata ieri mattina nel foyer del teatro novarese dalla direttrice Corinne Baroni, dal presidente di For life Alessandro Carriero, con l’intervento (in rappresentanza del sindaco Alessandro Canelli) del presidente del Consiglio comunale Edoardo Brustia, dal dj di Radio Azzurra Flavio Pavia e da chi è stato chiamato a esibirsi sul palcoscenico, “The chaffeur” e i “Queen on five”: la prima è una rockband impegnata a proporre successi degli anni ’80 mentre la seconda è fra le più apprezzate cover del celebre quartetto britannico.


Se la direttrice Baroni si è detta «felice del coinvolgimento del Coccia da parte delle istituzioni della città in questo progetto», Brustia ha voluto ricordare ancora una volta «la generosità dei novaresi di fronte a questa particolare emergenza, che ha già avuto modo di tradursi in numerose iniziative, e la loro sicura disponibilità anche in occasione di questo appuntamento».


Già particolarmente “carico” è apparso Pavia, che sarà presentatore dell’evento: «Faremo del nostro meglio per regalare una serata di musica e di amicizia all’insegna della pace, parola che da tempo tanti di noi consideravano quasi scontata. La nostra attenzione sarà rivolta a quelli che in questo momento la pace non la possono vivere».


Poi quelli che saranno i protagonisti sul palco. Due parole le hanno volute spendere volentieri anche Pino Omodei Salé dei “The Chaffeur” e il chitarrista Francesco Farina, che hanno promesso il massimo coinvolgimento nell’iniziativa, circodando che sarà presente, in qualità di ospite speciale, direttamente dalla trasmissione “Italian’s got talent”, anche Federico Martelli.


In ultimo Carriero: «Come persona e come medico sono rimasto sconvolto davanti alle immagini televisive che quotidianamente ci arrivano da quel Paese. Noi cerchiamo di reagire attraverso la musica, che in tante occasioni è già riuscita a unire».


L’appuntamento è per giovedì 21 aprile alle ore 21, con ingresso nel teatro a partire dalle 21.15. L’intero ricavato sarà devoluto al progetto “For live per l’Ucraina”. Maggiori informazioni sul sito www.forlifeonlus.info. Chi non potesse assistere al concerto potrà ugualmente finanziare il progetto con una donazione a For life onlus – Iban IT19 E 05034 10196 000000010000 – Causale For life per l’Ucraina.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL