“San Giulio Stars”, tre giorni di musica internazionale sulle rive del lago d’Orta

Dal 2 al 4 agosto un palco galleggiante sulla sponda di Pella ospiterà tre tribute band di livello internazionale. L'idea della famiglia Bergmann è stata patrocinata dal Comune

Tre serate di concerti con le cover delle più grandi band della storia della musica reinterpretate dal altrettanti band di livello internazionale su un palco galleggiante. “San Giulio Stars” è il progetto che dal 2 al 4 agosto animerà le rive del lago d’Orta dalla piazza di Pella. Un’idea nata nel 2019, poi sospesa a causa della pandemia, dalla famiglia Bergmann da oltre quarant’anni profondamente legata al lago e alle sue bellezze.

«Doveva essere una festa privata con un concerto in piazza Motta accessibile a tutti allo scopo di attirare persone sulla sponda meno nota del lago – raccontano Lukas Bergmann insieme al padre Cristoph -. Il Covid ha stravolto tutto, ma non la voglia di riprendere il progetto appena la situazione si fosse normalizzata. Abbiamo così deciso, con il supporto e patrocinio del comune di Pella, di trasformare una piccola iniziativa in un evento vero e proprio con tre cover band che si esibiranno sulle acque della baia di Pella. È la prima volta che viene organizzata una cosa simile sul lago e ne siamo davvero orgogliosi».

Nonostante la portata del progetto, la famiglia Bergmann ha comunque deciso di sostenerlo, senza alcuno scopo di lucro, anche grazie alla collaborazione con alcuni partner.

«Non è un business – aggiunge Lukas – la vendita dei biglietti non copre certo i costi dell’operazione che vede impegnato uno staff di oltre ottanta professionisti e attrezzature sceniche di altissimo livello che ha richiesto oltre un anno di lavoro di preparazione e progettazione. Pella è un paese bellissimo, romantico, con un potenziale turistico enorme ma ancora poco conosciuto. Per San Giulio Stars è atteso non solo il pubblico italiano, ma anche persone provenienti da diversi Paesi del mondo che hanno già prenotato negli hotel della zona».

«Siamo molto felici di ospitare questo grande evento – afferma il vice sindaco di Pella, Nello Ferlaino -. la macchina organizzativa è partita da tempo ed è molto complessa: sulla parte logistica stiamo collaborando anche con i Vigili del fuoco perchè un’iniziativa così grande Pella non l’aveva mai vista. Negli ultimi tempi il nostro paese si sta ritagliando una propria identità dal punto di vista turistico e un evento di questa portata va proprio in quella direzione».

L’evento è stato promosso attraverso una presenza sui social dove è anche possibile vincere dei biglietti gratuiti, oltre che con l’affissione di manifesti in tutto il territorio circostante da Novara ad Arona.

Tre, dunque, le serate in programma. Si comincia martedì 2 agosto con “Still Collins”, tra le più ricercate tribute band di Phil Collins e Genesis in Europa. Mercoledì 3 è in programma il tributo a Tina Tuner di The soul of Tina. A chiudere l’evento giovedì 4 il tributo ai Queen di “Break Free”, la band che ha suonato sugli stessi palchi di Bob Sinclar, Ben Harper, i PFM, Dream Theater, Lenny Kravitz, Kiss e molti altri.

Per info e biglietti su cliccare QUI

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Una risposta

  1. Complimenti !!!!!
    Una iniziativa importante in un luogo bellissimo per valorizzare ancora di più il lago d’Orta e il suo territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL