Eventi&Cultura

“Rodari 100”, Omegna celebra un secolo dalla nascita dello scrittore

Venerdì 23 ottobre ricorre il compleanno. Appuntamenti in programma per il prossimo fine settimana

Il 2020 è l’anno di Gianni Rodari. Ricorrono 100 anni dalla sua nascita, il 23 ottobre 1920, e Omegna, la sua città natale, con un mese ricco di eventi che hanno preso il via da inizio ottobre, è pronta a celebrare questo importante anniversario, ridotto nella forma e in linea con il livello di attenzione imposto dal Governo, senza perdere la sostanza e l’entusiasmo di un centenario destinato comunque a passare alla storia della città.

Il percorso di eventi organizzato dall’amministrazione comunale e dal Parco della Fantasia, ha ottenuto il patrocinato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, e sarà ricordato a livello nazionale con l’emissione di un francobollo celebrativo emesso dall’Istituto Poligrafico e Zecca di Stato. Grazie a queste collaborazioni, Omegna diventa il cuore pulsante del centenario rodariano, una ricorrenza celebrata con molte iniziative in tutta Italia.

 

 

L’assessore alla Cultura Sara Rubinelli e il direttore del Parco della Fantasia, Alberto Poletti, saranno ospiti, insieme a due esperti conoscitori della figura di Rodari del calibro di Pino Boero e Lino Cerutti, nel salotto “Il Sasso nello Stagno” che, condotto da Maurizio De Paoli, andrà in onda giovedì 22 ottobre, alle 20.35, su VcoAzzurraTV nella puntata intitolata “Cento di questi Gianni!”.

«Sarà una puntata di divulgazione – sottolinea Rubinelli – finalizzata ad inquadrare lo scrittore come punto di riferimento culturale per Omegna e per il contesto culturale generale, che al momento è messo in crisi dai fattori legati al tempo storico che stiamo vivendo».

I riflettori si accenderanno poi sulla giornata di venerdì 23 ottobre, in cui al Forum, verrà svelato ufficialmente il francobollo celebrativo e si terrà la consegna del Premio Rodari assegnato dalla giuria composta dal presidente Pino Boero e dai membri Anna Lavatelli e Walter Fochesato che, nei mesi scorsi, hanno lavorato sui 150 libri pervenuti fra albi illustrati, fiabe, filastrocche, romanzi, racconti.

«Vogliamo sempre più legare il nome della città a questo grande scrittore ed investire nella sua figura in quanto punto di riferimento culturale di Omegna – ricorda il primo cittadino Paolo Marchioni».

Sabato 24 ottobre, dopo l’attesissima cerimonia che si svolgerà nel contesto della VII edizione del Festival di Letteratura per i Ragazzi intitolato a Gianni Rodari, si terrà la premiazione dei vincitori del concorso “Scrittori in erba” in compagnia dello scrittore e illustratore Andrea Valente.

Infine, con “La banda dei fuoriclasse”, previsto alle ore 16 di domenica 25 ottobre, si chiuderà ufficialmente il ciclo di spettacoli dal vivo realizzati con la collaborazione di Rai Ragazzi.

Sul sito www.visitomegna.it tutte le informazioni aggiornate. Per la cerimonia del 23 ottobre, info e prenotazioni su omegnacultura@gmail.com. Per le prenotazioni del 24 ottobre, info e prenotazioni su dragolago@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati