Momo: Atl dedica un opuscolo all’Oratorio della Santissima Trinità

Nell'opuscolo il lettore troverà la storia dell’edificio e le sue decorazioni

Il Novarese possiede un patrimonio culturale straordinario: ogni borgo, anche dal più piccolo al più grande, conserva importanti testimonianze architettoniche e artistiche che meritano di essere conosciute ed apprezzate. In quest’ottica l’Agenzia Turistica negli anni ha sviluppato piani di valorizzazione e di comunicazione che puntano non solo a sensibilizzare le popolazioni locali sulle ricchezze del patrimonio novarese, ma anche a proporle ai visitatori interessati a scoprirne il valore storico e paesaggistico.

La collana di opuscoli tematici dell’ATL si arricchisce così di una nuova piccola pubblicazione, dedicata all’Oratorio della Santissima Trinità di Momo, un vero e proprio gioiello dell’arte e della storia Novarese. Sorto come piccolo oratorio per la sosta dei pellegrini che percorrevano la Via Francisca Novarese sulla direttrice Novara-Borgomanero-Lago d’Orta, fu poi modificato e ampliato nel corso del tempo, in base ai bisogni sempre crescenti. La semplicità delle forme esterne, si contrappone ad un interno che cela la sua vera meraviglia: varcando la soglia è come entrare in una bibbia e leggere le storie della vita di Gesù attraverso gli affreschi dai colori vividi e intensi, realizzati dalla bottega dei Cagnola e da quella di Giovanni Antonio Merli, artisti molto attivi nel territorio tra XV e XVI secolo. A questi si aggiungono gli affreschi del Giudizio Universale, della Trinità, mentre all’esterno il moderno viandante, così come l’antico pellegrino, viene accolto da un San Cristoforo dipinto nella sua iconografia più classica.

In questa brochure di agevole consultazione, realizzata in collaborazione con il comune e la Parrocchia di Momo, il visitatore potrà conoscere la storia dell’edificio e delle sue decorazioni, con curiosità e aneddoti particolari. Ed è un invito a visitarla, a tenerne viva la memoria e a tramandare la storia e la bellezza alle future generazioni, affinché se ne prendano cura, così come stanno facendo tutt’oggi la Parrocchia, il Comune e i cittadini volontari di Momo che si occupano delle sue aperture periodiche.

I testi sono a cura del prof. Franco Dessilani, profondo conoscitore e studioso della storia e della cultura del nostro territorio; le foto a corredo dei testi sono state realizzate da Filippo Fossati e da Mario Finotti.

Sabrina Faccio, sindaco di Momo: «È un momento di gioia per la nostra Comunità che ringrazia ATL della Provincia di Novara per la costante disponibilità e collaborazione finalizzate a mettere in risalto le bellezze e potenzialità dei nostri luoghi. Un sentito grazie ai volontari che con grande impegno e competenza organizzano le aperture della Chiesa della Santissima Trinità accompagnando inoltre i visitatori che si dimostrano sempre entusiasti di quello che possiamo davvero definire il gioiello del nostro territorio».

Don Liborio Lanza, parroco di Momo: «Il nuovo opuscolo sulla chiesa della Santissima Trinità di Momo preparato dall’ATL della Provincia di Novara è sicuramente un ulteriore valido strumento per la conoscenza di questo piccolo gioiello. La Trinità di Momo rivela il nesso profondo e indissolubile che unisce l’arte e la fede, la via pulchritudinis ovvero la via della bellezza che riproduce la bellezza di Dio e del Creato. Una bellezza che investe chi vi entra la quale oltre essere frutto della capacità artistica di maestri che vi hanno lavorato è anche segno della fede delle comunità cristiane che ci hanno preceduto e come tale rimanda a qualcosa di più grande. Non centreremmo pienamente il messaggio che ci giunge attraverso i secoli se non prendessimo coscienza che l’esperienza di fede testimoniata attraverso l’oratorio della Trinità di Momo è un’esperienza possibile ancora oggi. L’augurio che la visita a questo luogo di culto possa aiutare ad aprirci a quella bellezza più grande di cui la chiesa della Trinità di Momo è solo un riverbero».

Maria Rosa Fagnoni, presidente ATL della Provincia di Novara: «La nostra ATL da sempre crede nel coinvolgimento, collaborazione e sostegno dei nostri soci per la crescita turistica del territorio, consapevole del grande valore e delle potenzialità che ogni borgo esprime. Le opportunità non si esauriscono qui, ma l’ATL si impegnerà affinché il Novarese sia sempre più scelto come meta dei turisti e dei visitatori. L’opuscolo è un utile strumento, non soltanto da distribuire localmente, ma anche da divulgare alle fiere e agli eventi a cui prenderemo parte. La linea editoriale continuerà nel corso del 2022, e saranno protagonisti altri Comuni soci del nostro Ente».

L’opuscolo è distribuito gratuitamente presso l’ufficio dell’ATL della Provincia di Novara e presso il Comune e nei luoghi culturali di Momo.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL