La mostra sul Divisionismo è aperta, ma con limitazioni

La mostra sul Divisionismo è aperta, ma con limitazioni. L’esposizione allestita al castello sforzesco di Novara, che la scorsa settimana era rimasta chiusa in ottemperanza alle limitazioni previste per l’emergenza coronavirus, da oggi è di nuovo ufficialmente aperta ma con ingressi contingentati.

«Si tratta di norme che già avevamo messo in atto da qualche settimana – spiega Paolo Tacchini, presidente di Mets, associazione che ha promosso la mostra – e che ora saranno un po’ più rigide. Intanto abbiamo disdetto tutti i gruppi e le visite guidate; gli ingressi potranno essere solo singoli e contingentati a seconda della capienza delle diverse sale».

 

[the_ad id=”62649″]

 

L’esposizione, che un primo momento avrebbe dovuto chiudere il 5 aprile, è posticipata al 13 con la possibilità di un’ulteriore proroga di due settimane: «Stiamo valutando con i collezionisti – prosegue Tacchini – dipende dalla loro disponibilità».

Al 23 febbraio la mostra registrava 32 mila visitatori. L’orario di apertura rimane lo stesso: da martedì a domenica 10 – 19.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL