La mostra al castello di Novara raggiunge i 7500 visitatori

"Milano da Romantica a Scapigliata" a un mese e mezzo dall'apertura

A un mese e mezzo dall’apertura, il percorso espositivo allestito nelle sale del castello di Novara ha fatto registrare 7500 visitatori. «Numeri molto confortanti per i quali siamo davvero soddisfatti e che ci fanno ben sperare per i prossimi mesi» commenta Paolo Tacchini, presidente di Mets, l’associazione che insieme al Comune e alla Fondazione Castello ha curato la mostra “Milano da Romantica a Scapigliata”.

Sono 76 le opere in mostra provenienti sia da collezioni private sia da raccolte pubbliche e fondazioni, selezionate dalla curatrice, Elisabetta Chiodini, e dal comitato scientifico e che narrano il capoluogo lombardo negli anni compresi tra il 1817 e il 1886.

«Finalmente siamo tornati ai ritmi pre pandemia e lo dimostrano sia il ritorno degli studenti, con visite guidate per le scuole, che le prenotazioni dei gruppi – prosegue Tacchini -. La maggior parte dei visitatori arriva da territori limitrofi, ma in alcuni casi anche da lontano. Funziona bene la proposta culturale della gita in giornata a Novara con la visita alla mostra al castello e poi alla Cupola di San Gaudenzio».

Prosegue, inoltre, la collaborazione tra Mets e altri enti culturali del nord Italia. Da domani, 6 dicembre, e fino al 29 gennaio, ai Musei civici di Pavia “La curiosità” di Francesco Lega che a Novara era stato esposto in occasione della prima mostra promossa da Mets “Ottocento in collezione”.

“Milano da Romantica a Scapigliata” è visitabile da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Info e biglietti a questo link.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni