Inaugurazione Grand Tour del Lago d’Orta: 5 tappe per conoscere a fondo il territorio

Il nuovo cammino escursionistico, culturale ed enogastronomico che abbraccia tutto il lago e il Cusio: 115 km e 5 tappe per scoprire a passo lento il territorio e le sue bellezze

Sabato 22 ottobre a Miasino presso Villa Nigra dalle 16 alle 18.30 si terrà l’inaugurazione del Grand Tour del Lago d’Orta, il nuovo cammino escursionistico, culturale ed enogastronomico che abbraccia l’intero lago e il suo comprensorio, promosso dall’associazione Sportway e dall’Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone per scoprire “a passo lento” la natura, la storia e i tesori artistici intorno allo specchio d’acqua più romantico d’Italia.

Dopo una serie di appuntamenti sul territorio che hanno accompagnato i lavori di posizionamento di segnavia e bacheche informative delle cinque tappe del percorso, il completamento dei lavori sarà festeggiato con l’appuntamento pubblico  “GTLO. Il Lago d’Orta come non l’avete mai immaginato”. L’incontro sarà suddiviso in due parti.cNella prima parte dell’incontro – aperta e moderata dal cercatore di vie e fotografo Riccardo Carnovalini –  si racconteranno bellezze e peculiarità del Lago d’Orta e del Cusio che hanno ispirato l’idea di dare vita a un cammino per scoprire a passo lento il territorio. Natura, storia, spiritualità, arte, sport e turismo sul e intorno al lago saranno raccontati da interlocutori d’eccezione: Vittoria Poggio, l’assessore al Turismo di Regione Piemonte, Andrea Del Duca, direttore dell’Ecomuseo, Francesca Giordano, presidente dei Sacri Monti, Andrea Giacomini, presidente della Fondazione Cavaliere Alberto Giacomini, Pietro Volta del CNR-IRSA, il campione mondiale di canottaggio Stefano Basalini e Oreste Primatesta, presidente dell’Unione Turistica del Lago d’Orta.

Nella seconda parte – moderata da Gianni De Bernardi, presidente Ecomuseo del Lago d’Orta, e da Alex Chichi, dell’associazione Sportway – si presenterà il nuovo cammino del Grand Tour del Lago d’Orta: storia, progetto, risultati e la rete di partner nata sul territorio che ne ha permesso la realizzazione, guidata dai main sponsor delle 5 tappe VA Albertoni, Fantini Rubinetti, Cimberio, Palzola, Canottieri e dalla Fondazione Cavaliere Alberto Giacomini, che supporta il GTLO nel ruolo di “custode del Grand Tour del Lago d’Orta”, attivandosi a livello trasversale in termini di promozione, comunicazione e valorizzazione nel tempo. Si presenteranno inoltre i prossimi passi del progetto, per far vivere il cammino e promuovere un nuovo turismo slow sulle sponde del lago d’Orta.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni