“In viaggio nel novarese”: il tour di Bayard, sulle tracce del cavaliere “senza macchia e senza paura”

Il ritrovo è fissato per domenica 6 novembre presso il Castello di Proh

Domenica 6 novembre l’Agenzia Turistica Locale della Provincia di Novara all’interno del progetto regionale “In Viaggio nel Novarese”, propone il Tour di Bayard, un percorso guidato sulle tracce del Cavaliere “senza macchia e senza paura”.

Pierre Terrail de Bayard è stato un protagonista della storia del Sedicesimo secolo soprattutto nel territorio del ducato di Milano (del quale Novara faceva parte). L’ultimo capitolo della sua vita è avvenuto fra Novara (dove lui e il suo esercito di francesi era stato assediato) e la sponda del Sesia (al confine fra Romagnano e Ghemme) dove nell’ultimo scontro è stato ucciso.

Ripercorrerne le tracce illustrandone la figura e il suo rapporto con il territorio novarese diviene l’occasione per rispolverare una pagina rinascimentale e ravvivarla con una maggiore conoscenza del territorio. Il tour guidato da Lorenzo del Boca, studioso e autore del libro “Pierre Terrail de Bayard”, si svolgerà secondo le seguenti tappe:

Ritrovo alle 14.00 di domenica 6 novembre presso il Castello di Proh, dove ha inizio la storia novarese del Bayard; si prosegue a Momo, presso l’Oratorio della Santissima Trinità, per poi continuare alla Cantina dei Santi di Romagnano Sesia, che ha raccolto le sue spoglie per le celebrazioni funebri, e termina presso la Cantina Antichi Vigneti di Cantalupo di Ghemme.

Il tour è libero, occorre essere automuniti e la partecipazione è gratuita.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni