Il Faraggiana fa un regalo ai suoi affezionati: spettacoli in streaming a tempo illimitato

Il Faraggiana fa un regalo ai suoi affezionati: spettacoli in streaming a tempo illimitato. «Dopo mesi chiusura e senza il contatto diretto con il pubblico – spiega Vanni Vallino, presidente della Fondazione Nuovo Teatrp Faraggiana – abbiamo deciso di fare un regalo di Natale alle quattromila persone che ricevono la nostra newsletter, tra cui ci sono anche gli abbondati: tramite la richiesta di un link potranno vedere a tempo illimitato quattro tra gli spettacoli che sono andati in scena on line nell’ambito della rassegna “La cultura è essenziale”: “Fellini”, “Promessi Sposi on ai”, “Il giardino dei ciliegi” e “Terra”. Abbiamo investito molto sulle riprese e quindi ci sembrava giusto riproporre queste rappresentazioni al nostro pubblico più affezionato».

 

 

E se “La cultura è essenziale” (la rassegna supportata dal Comune che ha permesso di trasmettere on line incontri e spettacoli sospesi a causa del Dpcm) termina con il 2020, il Teatro Faraggiana guarda già al nuovo anno: «Stiamo cercando altri sponsor per poter proseguire con una rassegna in streaming – continua Vallino -. Il Comune ha già investito molto e finora non abbiamo avuto modo di parlare di quello che succederà il prossimo anno. Al momento non si parla di apertura, ma si sa che i teatri sono sempre considerati gli ultimi. È comunque molto probabile che dovremo restare chiusi almeno fino a marzo, quindi ci stiamo organizzando per non perdere tutta la stagione».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni