Giugno al Circolo dei lettori è ricco di appuntamenti

Si comincia lunedì 6 con una storia appassionante che ricorda i maestri del genere americano ma con il paesaggio della provincia italiana: Marco Avonto presenta “Gli irredenti”

Il mese di giugno al Circolo dei lettori è ricco di eventi per accompagnarvi verso una nuova estate. Il primo appuntamento del mese è lunedì 6 giugno alle 18, con una storia appassionante che ricorda i maestri del genere americano ma con il paesaggio della provincia italiana: Marco Avonto presenta “Gli irredenti” (Morellini).

E la suggestione internazionale non ci abbandona anche per gli appuntamenti successivi, che il Circolo dei lettori organizza in collaborazione con Novara Jazz: giovedì 9 giugno alle 18 presso la Sala Arengo, Gaetano Cappa e Marco Drago racconteranno tutti i segreti che si nascondono dietro le produzioni radiofoniche e le narrazioni a suon di musica: un evento esclusivo davvero da non perdere. Con libri e musica si continua poi per il lungo fine settimana: sabato 11 giugno dalle 12.30 al Circolo va in scena la storia del jazz a partire dalle pagine del libro di Luigi Onori, Riccardo Brazzale e Maurizio Franco, “La storia del jazz” (Hoepli) e alle 16 Luca Bragalini ci accompagnerà nel mondo scintillante della fotografia jazz. Domenica alle 12.30 infine, il jazz è a fumetti con Flavio Massarutto e i suoi libri dedicati al jazz e alla figura straordinaria di Mingus (“Il jazz dentro” – Stampa alternativa e “Mingus” – Coconino Press).

La programmazione del Circolo dei lettori continua con storie piene di struggente romanticismc, martedì 14 giugno alle 18 con Cristina Marconi e il suo “Come dirti addio” (Neri Pozza), una antologia delle più belle lettere con cui grandi scrittori e artisti hanno chiuso le loro storie d’amore: leggere le loro parole cariche di poesia e dolore è un’immersione intensa nei sentimenti. Sempre di cuore si parla nel romanzo di Valerio Principessa “La casa del tè” (Feltrinelli): un romanzo che sa di cuore, famiglia, legami, confidenze e naturalmente di tè, giovedì 16 giugno alle 18.

Ancora di cuori spezzati e di vite che ricominciano da quei pezzi parla il libro autobiografico di Gaia Rayneri, “Un libro di guarigione”, al Circolo mercoledì 20 giugno alle 18: una storia di malattia e di cura, una nuova prospettiva che parte raccontando il dolore per aprirsi alla speranza e alla salvezza.

Se invece siete meno inclini alla commozione e più razionali, dovete assolutamente passare dal Circolo mercoledì 15 giugno alle 18: Paolo Ferri spiega che cosa sta scoprendo la scienza del Sole, una delle sfide più impegnative per i fisici di tutto il mondo (“Il lato oscuro del Sole”, Laterza). In fondo, anche questa è poesia!

Le grandi storie del nostro tempo sono al centro di due eventi: lunedì 20 giugno alle 18, Paolo Bricco racconta la vita di “Adriano Olivetti, un italiano del Novecento” (Rizzoli), protagonista di una avventura imprenditoriale dai contorni epici; e martedì 21 giugno alle 18 in Sala Arengo, Simonetta Gola esplora il lungo e appassionante viaggio di Gino Strada e della sua missione durata per tutta la vita da Kabul a Hiroshima, ovunque ci fosse bisogno del suo impegno e delle sue cure. (“Una persona alla volta”, Feltrinelli).

Non manca nel mese di giugno lo sport, con il libro di Emanuele Atturo, “Roger Federer è esistito davvero” (66thand2nd): un tuffo nel mondo del tennis e nella vita di uno dei suoi più affascinanti campioni. Al Circolo, venerdì 17 giugno alle 18.

Questo e molto altro vi aspetta a giugno al Circolo: per prenotare la partecipazione agli eventi e per qualsiasi informazione sulla programmazione è disponibile il sito novara.circololettori.it e la mail info.novara@circololettori.it

A cura di Valeria Di Tano, Circolo dei lettori

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL