“Effetto Baroggi”, prima personale allo spazio WindowArte

L'artista pavese presenta sino al 3 maggio alcune sue opere nella vetrina di corso Italia

Sino al prossimo 3 maggio si possono ammirare, presso lo spazio – vetrina WindowArte (portici di corso Italia zona Angolo delle Ore), alcune opere di Davide Baroggi. E’ infatti riservata all’artista pavese, con il titolo “Effetto Baroggi”, la prima personale allestita presso il nuovo spazio espositivo nato da un’idea di Massimo Romani e Fabrizio Molinario.


Nato nel 1974, Baroggi ha frequentato a Milano la Naba (Nuova accademia di belle arti), diplomandosi in pittura con il maestro Claudio Olivieri. Ha collaborato per diversi anni con una galleria del capoluogo lombardo e con altri spazi in Italia. Utilizzando diverse tecniche (olio, acrilico, tempera) e supporti, i suoi lavori, tra i quali spicca, fra quelli presentati in questa rassegna novarese, la raffigurazione – di stretta e drammatica attualità – di un’esplosione nucleare con il caratteristico “fungo” atomico, si distinguono per una cromaticità vivace e molto contrastata. Vi sono rappresentati marine e paesaggi acidi, sconfinati, quasi metafisici; dove la scena urbana è semplice, quasi essenziale, addirittura preistorica e i colori, forti e decisamente di impatto, appaiono a volte invertiti e ribaltati.


Oltre alle nature morte ci sono poi anche i personaggi umani. Piccoli uomini resi a volte volutamente indecifrabili dall’artista, che paiono assorti nei loro pensieri, anche qui in deciso contrasto con figure femminili dai lineamenti scavati, in grado di manifestare un erotismo rabbioso e inconsapevole.


Per ulteriori informazioni si può telefonare ai numeri 346 3794247 (solo whatsapp) oppure 377 2548836.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL