Domenica 21 giugno si commemorano i martiri di Fondotoce e Baveno

Una parvenza di ritorno alla normalità anche nel ricordo di chi ha perso la vita. Si celebrerà domenica 21 giugno il 76esimo anniversario dell’eccidio dei 42 martiri di Fondotoce e 17 di Baveno: «Un appuntamento per ogni antifascista, per ogni sincero democratico per onorare i martiri caduti nella lotta di liberazione e anche per tenere viva la memoria e l’impegno per l’affermazione dei valori per cui lottarono e caddero i figli migliori del nostro Paese», dicono gli organizzatori, Anpi e l’Associazione Culturale Stella Alpina.

 

 

L’appuntamento è fissato per domenica 21 nel Parco della pace e per rispettare le regole relative all’emergenza non ci sarà il corteo: interverrà anche il presidente della Regione Alberto Cirio e ci sono saranno i sindaci, i presidenti Anpi e le associazioni con i rispettivi labari. La commemorazione è aperta a tutti, garantendo il rispetto delle regole.

Sarà anche l’occasione per inaugurare la mostra “Sognavamo la libertà, i venti mesi della Resistenza nel Verbano Cusio Ossola”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni